Quantcast

Finto tecnico con vigile urbano, coppia di anziani truffata

Tornano a colpire in città i truffatori di anziani. Anche questa volta i malviventi, due giovani descritti intorno ai 30-35 anni, hanno impersonato figure spesso utilizzate per questo tipo di raggiri, l’addetto ai rifiiuti e il vigile, derubando un pensionato di 81 anni.

Più informazioni su

Tornano a colpire in città i truffatori di anziani. Anche questa volta i malviventi, due giovani descritti intorno ai 30-35 anni, hanno impersonato figure spesso utilizzate per questo tipo di raggiri, l’addetto ai rifiiuti e il vigile. I due si sono presentati nel pomeriggio di ieri presso l’abitazione in via Rosa Gattorno di un 81enne pensionato piacentino in quel momento in casa con la moglie. Mentre il primo ha detto di dover fare dei controlli sui contenitori dei rifiuti, il secondo ha prima spiegato di aver rinvenuto dei documenti appartenenti alla coppia, per poi chiedere di controllare l’autenticità di alcune banconote. Con questa scusa si è diretto in camera da letto: l’81enne insospettito dal comportamento dei due uomini ha chiesto loro di uscire dall’appartamento. Purtroppo per lui era troppo tardi: i truffatori erano già riusciti a trafugare anelli, un orologio, una collana e circa 50 euro in contanti. Non ha così potuto fare altro che avvisare la polizia.

Dalla questura arriva un nuovo appello rivolto in particolare alle persone anziane per evitare di cadere vittima di questi odiosi raggiri: “L’invito – ha detto il dirigente delle volanti Filippo Sordi Arcelli Fontana – di fronte a persone che suonano alla porta presentandosi come addetti a vari servizi o appartenenti alle forze di polizia – è quello di non aprire assolutamente e di avvisare subito le forze dell’ordine. La collaborazione dei cittadini in questo senso è fondamentale per contrastare questi malviventi che prendono di mira le persone più deboli”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.