Quantcast

Idv: "Provincia inutile, Trespidi con dieci deleghe e a mezzo servizio"

"Le province non servono - scrive il consigliere Raggi - soprattutto se a rappresentarle sono presidenti come Massimo Trespidi che tengono per sé 10 deleghe e poi lavorano a mezzo servizio occupandosi poco, e male, dei temi che interessano alle persone".

Intervento del consigliere provinciale Idv Samulele Raggi

Le province non servono. Lo hanno sostenuto con una firma 400 mila italiani, 2500 i piacentini, che hanno sottoscritto la proposta di legge di iniziativa popolare per l’abolizione delle province presentata dall’Italia dei Valori.

 
Secondo queste 400 mila persone le Province sono dunque un ente locale di troppo fra regioni e comuni. Soprattutto se a rappresentarle sono presidenti come Massimo Trespidi che tengono per sé 10 deleghe e poi lavorano a mezzo servizio occupandosi poco, e male, dei temi che interessano alle persone.
Di fronte ad un parlamento di nominati che ha bocciato la legge costituzionale dell’onorevole Donadi per abolire le province, siamo convinti che avere dato parola ai cittadini su questo tema con una raccolta firme è stato un modo concreto per promuovere la partecipazione e la democrazia.
 
Questi cittadini hanno quindi mandato un messaggio chiaro ai partiti: basta col promettere cose in campagna elettorale e poi, il giorno dopo le elezioni, dimenticarsi di tutto. Perché i programmi che si scrivono e si presentano devono essere rispettati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.