Quantcast

Inseguimento fra Travo e Gazzola, ladri abbandonano la refurtiva foto

Uno spericolato inseguimento tra Travo e Gazzola con una banda di malviventi costretta ad abbandonare l’auto con la refurtiva di due colpi commessi poco prima. E’ stato il tempestivo intervento dei carabinieri a rovinare i piani dei ladri che sabato sera si sono introdotti in due abitazioni di Pianello e San Gabriele.

Più informazioni su

Uno spericolato inseguimento durato diversi chilometri tra Travo e Gazzola con una banda di malviventi costretta ad abbandonare l’auto con a bordo la refurtiva di due colpi commessi poco prima. E’ stato il tempestivo intervento dei carabinieri a rovinare i piani dei ladri, due o tre persone, che sabato sera erano riusciti ad introdursi in due abitazioni di Pianello e San Gabriele. Una banda di professionisti, che aveva adottato una serie di accorgimenti nel tentativo di non essere identificata. 

I militari, dopo l’allarme lanciato dal proprietario dell’abitazione di San Gabriele accortosi della sgradita intrusione dopo essere rientrato in casa, si sono immediatamente attivati presidiando tutte le possibili vie di fuga. L’auto dei malviventi, un’Audi S3 risultata rubata a Fossano in provincia di Cuneo, è stata intercettata da una pattuglia dei carabinieri di Rivergaro all’altezza di Bobbiano. Alla vista delle forze dell’ordine, il gruppo ha cercato di allontanarsi a tutta velocità, attivando anche una sirena installata nella vettura per chiedere strada: passando da Travo, hanno invertito la direzione rientrando verso Croara, dove all’altezza del bivio per Monteraschio hanno trovato ad attenderli i carabinieri di Agazzano. Anche in questo caso, sfruttando la potente auto a loro disposizione, sono riusciti ad evitare i militari, che si sono a loro volta gettati all’inseguimento. L’S3 è finita fuori strada nei pressi di Gazzola, in località Borgomasca, e i malviventi hanno proseguito la loro fuga a piedi nei campi facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri, giunti pochi secondi dopo, hanno recuperato all’interno dell’auto la refurtiva del colpo a San Gabriele, fra cui due Ipad, capi di abbigliamento firmati e piccoli elettrodomestici, e di un secondo furto messo a segno la sera stessa a Pianello dove era stata rubata una preziosa affettatrice oltre a diversi gioielli. Sequestrato anche il materiale in possesso della banda, un grosso flessibile, una scala telescopica, vari arnesi da scasso e perfino occhiali ad infrarossi per muoversi al buio. Oggetti che fanno pensare ad una banda di ladri professionisti anche alla luce dei rilievi effettuati sul veicolo, camuffato per sembrare una normale A3 e sul quale era stata applicata una targa clonata (nella foto) effettivamente riconducibile ad un’auto dello stesso modello. Ulteriori accertamenti risultano al momento in corso per raccogliere elementi utili all’identificazione dei malviventi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.