Quantcast

La Ricci Oddi compie 80 anni, convegno in Fondazione

L'Auditorium della Fondazione ospiterà dalle ore 10 una giornata di studi dedicata alla Galleria. 

Gli ottant’anni della Ricci Oddi – Una galleria d’arte moderna nell’ italia degli anni trenta
 
Inaugurata l’11 ottobre del 1931, la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi rappresenta un caso singolare nel panorama culturale italiano dell’epoca. Il piacentino Giuseppe Ricci Oddi aveva cominciato ad acquistare opere d’arte quasi per caso negli ultimi  anni dell’Ottocento ma ben presto il suo interesse di amatore colto si era trasformato in autentica vocazione collezionistica e fn dal 
1924 aveva disposto che la sua raccolta fosse destinata al pubblico godimento. Come scriveva infatti nel 1932 Attilio Rapetti “il 
contenuto di questa Galleria permette una visione completa dello sviluppo artistico italiano durante tutto l’800: tutte le scuole e 
tutte le tecniche vi sono rappresentate, quasi sempre dagli artisti migliori e dalle opere più significative”. 
Una parte cospicua del fascino e dell’unicità della Ricci Oddi nel panorama dei musei italiani dell’epoca risiede anche nello 
straordinario contenitore progettato da Giulio Ulisse Arata, che riuscì a dar vita ad un sistema articolato, adottando per l’edifcio 
museale vero e proprio una pianta di astratto nitore geometrico che si rifà a soluzioni moderniste d’inizio secolo. A ottant’anni 
esatti dall’inaugurazione della Galleria un gruppo di studiosi si riunisce per rifettere sul progetto culturale di Ricci Oddi, sulle 
peculiarità di quello architettonico e museografco di Arata e su come essi si inserirono in un più ampio dibattito nazionale 
sull’arte contemporanea e sugli spazi museali destinati ad ospitarla.
L’Auditorium della Fondazione ospiterà dalle ore 10 una giornata di studi dedicata alla Galleria. 
 
 
Ore 10.00
Saluto delle autorità 
Vittorio anelli 
Presidente della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi 
Paolo doSi 
Assessore alla Cultura del Comune di Piacenza 
Giacomo marazzi 
Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano 
daVide GaSParotto 
Soprintendenza ai Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle province di Parma e Piacenza 
 
PreSiede mariSa dalai emiliani 
Dipartimento di Storia dell’Arte, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma
 
Ore 10.30 
Paolo nicoloSo 
Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Trieste 
Arata e l’architettura italiana negli anni trenta 
Paola nicita 
Dipartimento di Storia dell’Arte, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma 
Musei e mostre negli anni trenta 
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e la Mostra d’Arte Italiana dell’ ‘800 e del ‘900 a Parigi, tra promozione delle arti e propaganda 
aleSSandro malinVerni 
Dipartimento di Storia delle Arti, Università degli Studi di Milano 
La realtà dell’ideale. La Galleria Ricci Oddi nella stampa locale e nazionale
Paolo maria Farina e chiara roStaGno 
Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano, polo di Piacenza 
Il rilievo architettonico come contributo alla conoscenza della Galleria Ricci Oddi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.