Quantcast

Latina ribalta il risultato, sconfitta la Copra Elior 3-2

Andreoli Latina trascina il Copra Elior al Tie Break e riesce a sconfiggere i piacentini, che pur avevano vinto i primi due set.

Più informazioni su

ANDREOLI LATINA – COPRA ELIOR PIACENZA 3-2 (25-27, 21-25, 25-23, 25-22, 15-12)

ANDREOLI LATINA: Rivera Caamano 12, Hardy-dessources 8, Gitto 1, Sottile 2, Jarosz 10, De Pandis (L), Guemart, Troy 21, Roca Borrero 10, Cester 1, Fragkos 8. Non entrati Tailli, Galabinov. All. Prandi.

COPRA ELIOR PIACENZA: Ammerman, Marra (L), Kral, Sidibé, Papi 17, Zhekov 3, Nikolov 34, Massari 14, Holt 7, Tencati 11, Marretta, Penchev. Non entrati Zlatanov. All. Lorenzetti. ARBITRI: Ippoliti, Pessolano. NOTE – Spettatori 1100, incasso 4400, durata set: 30′, 29′, 29′, 31′, 18′; tot: 137′.

 
L’Andreoli rimonta due set e si prende la parte maggiore della posta in palio portando la Copra Elior al tiebreak. Una gara nervosa contraddistinta da molti errori per parte, ma al termine della maratona è la Top-Volley a gioire. Primo set equilibrato con i pontini subito avanti (5-2), ma grazie a Holt gli emiliani rovesciano il parziale (12-15), sul finale si ritorna in parità ed ai vantaggi Nikolov chiude il set 25-27. Ancora un set equilibrato, Piacenza allunga con protagonisti Papi e Nikolov sul 14-20 e mantiene il vantaggio fino alla fine 21-25. Subito avanti gli ospiti (3-7) i pontini recuperano ma vengono beffati da una decisione arbitrale dubbia seguita dal giallo (12-15). Troy da la carica per il recupero che si finalizza sul 19 pari e per il 25-22 per i pontini. Quarto set con gli ospiti subito in avanti fino al 10-14, ancora l’americano Troy a scuotere i suoi che pareggiano sul 15-15; Prandi manda in battuta Rivera che mette a segno una tripletta che porta l’Andreoli sul 21-18 che poi chiude sul 25-22. Tiebreak con l’Andreoli immediatamente sul 2-0 costringe Lorenzetti al timeout, i pontini si portano sull’11-7 e chiudono sul 15-12 la gara.
 
Murphy Troy (Andreoli Latina): “Siamo una squadra che ha un gran carattere e lo abbiamo dimostrato sullo 0-2. È sempre difficile giocare sotto di due set, ma abbiamo dei giocatori molto buoni che vogliono sempre vincere. Per me l’MVP è Rivera che ha messo tre ace consecutivi rimettendoci in gara”.
 
Angelo Lorenzetti (allenatore Copra Elior Piacenza): “Certo non eravamo venuti a Latina sicuri di prendere dei punti, ma poi alla fine vedendo come si era messa devo dire che ci avevamo creduto. Abbiamo qualche problemino di troppo a livello fisico. È duro giocare quando un avversario mette a segno tre ace consecutivi, Rivera ci ha piegato le gambe”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.