Quantcast

Maratonina di Cremona, test del presidente Trespidi in vista di NY

Se il buon giorno si vede dal mattino, la prossima edizione della New York City Marathon potrebbe riservare al professor Trespidi una gradita sorpresa.Il 16 ottobre, correndo la decima edizione della Maratonina di Cremona, ha infatti migliorato il proprio primato della scorso anno di oltre due minuti e mezzo scendendo a 1ora 27’ e 12’’.

Più informazioni su

Se il buon giorno si vede dal mattino, la prossima edizione della New York City Marathon potrebbe riservare al professor Trespidi una gradita sorpresa.Il 16 ottobre, correndo la decima edizione della Maratonina di Cremona, ha infatti migliorato il proprio primato della scorso anno di oltre due minuti e mezzo scendendo a 1ora 27’ e 12’’. Il primo a stupirsi di questo netto miglioramento è proprio il Presidente Runner: “ero fiducioso di poter far meglio di un anno fa e sapevo di aver lavorato bene negli ultimi mesi, soprattutto con sessioni di allenamento in quota, ma sinceramente non pensavo di poter scendere sotto 1 ora e 28’”. E poi aggiunge scherzando:” spero di aver tenuto da parte un po’ di energie per l’appuntamento di New York, tra meno di un mese.” In realtà la prestazione è stata ancora più sensazionale perché il Real Time (il tempo registrato con il micro-chip che indossano gli atleti) ha registrato il tempo di 1ora 27’ 05’’ che gli è valso il 33 posto di categoria e il 555 posto assoluto su quasi 2.500 partenti. Come ci ha raccontato Lorenzo Schiavi, compagno di tanti allentamenti e di tante gare, l’appuntamento di Cremona è servito come test per l’evento clou dell’anno a New York la prima domenica di Novembre. “Poter contare su una gara come Cremona (ha spiegato Schiavi) è molto importante perché è ben organizzata, vicina a casa e molto competitiva. E’ l’occasione giusta per testare i muscoli, ma anche il cervello, in vista del appuntamento più impegnativo nella Grande Mela.” I presupposti per fare bene oltre oceano ci sono dunque tutti e il Presidente Trespidi si è detto particolarmente emozionato, sia per l’evento sportivo, sia perché quasi 300 atleti provenienti da tutta Italia indosseranno i colori di Piacenza e della Placentia Marathon for Unicef in occasione degli allenamenti in Central Park. Grazie alla partnership tra la Provincia di Piacenza, la Placentia Marathon for Unicef, Decathlon, Ovunque Runnig e Happy Running Club Mc Donald, è stata realizzata una maglietta che promuove la gara di Piacenza e i valori dello sport e della solidarietà. Nel salutarci, il Presidente Trespidi, che ha portato a termine la gara con alcuni runners piacentini, ha dato appuntamento a tutti al negozio Decathlon di Piacenza per sabato 29 ottobre quando verranno consegnate ufficialmente le maglie agli atleti in partenza per New York.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.