Quantcast

Massacci “batte” il colpo: “Pronto a lavorare per il Piacenza Calcio”

Dopo l’appello di Fabrizio Garilli, ecco la risposta di Stefano Massacci.  L’imprenditore dice di stare già lavorando per la cessione. "Sono qui disponibile con umiltà, senza rumore e velleità di notorietà o fini speculativi - afferma Massacci - ma solo per lavorare per il bene della società stessa". 

Più informazioni su

Dopo l’appello di Fabrizio Garilli, ecco la risposta di Stefano Massacci. L’imprenditore dice di stare già lavorando per la cessione. “Sono qui disponibile con umiltà, senza rumore e velleità di notorietà o fini speculativi – afferma Massacci – ma solo per lavorare per il bene della società stessa. Nel caso tutto dovesse procedere bene, certamente il Piacenza sarebbe ben amministrato con il controllo costante di un gruppo di lavoro individuato nel tessuto sociale della città stessa”. 

Il comunicato

Piacenza – “Apprendo questa mattina che il Dott. Fabrizio Garilli riapre alla Ladbroke Development ltd, come accordato in data 20/09/2011, la possibilità di negoziazione circa la possibile cessione delle quote del Piacenza Calcio dopo l’infelice chiusura delle trattative con la precedente cordata. 

Accolgo con estremo piacere questo invito e lo ringrazio della considerazione e delicatezza che ha voluto riservarmi, come fin dal primo contatto con me, con questa sua nota stampa pubblica nella quale ha indicato e definito anche le condizioni finanziarie alle quali dovrei sottostare con il mio gruppo di lavoro. Lo ringrazio inoltre di aver dichiarato che si compiacerebbe nel vedermi alla testa del Piacenza Calcio in qualità di Presidente.
Simpaticamente al suo “ batti un colpo”, rispondo che sono qui disponibile con umiltà, senza rumore e velleità di notorietà o fini speculativi, ma solo per lavorare per il bene della società stessa. Nel caso tutto dovesse procedere bene, certamente il Piacenza sarebbe ben amministrato con il controllo costante di un gruppo di lavoro individuato nel tessuto sociale della città stessa e con comunicazione e coinvolgimento costante di coloro i quali, sponsor tifosi, impegnano denaro ed energie in questo comune sogno, con la speranza di vederlo ben impiegato per fini sportivi e non altro. 
Sono anche convinto che tutti i giornalisti sportivi, sarebbero ben onorati di tornare a parlare di sport vero e puro con passione, la stessa che hanno dimostrato fino ad oggi con grandissima intelligenza ed impegno, da veri professionisti quali sono, regalando generosamente a tutti noi questo loro lato. Ne approfitto per ringraziarli tutti ed è poco.
Confermo la disponibilità dei fondi a favore del Piacenza Calcio e, a riguardo delle procedure, tengo a sottolineare che comprare una società non è solo questione di fidejussioni ma anche di ’due diligence’ nei confronti della stessa per quanto al suo stato patrimoniale al fine di poterne stabilire un valore certo ed equo per ambo le parti, base per una seria negoziazione. 
I miei professionisti di fiducia, come sicuramente sarà noto alla dirigenza del Piacenza Calcio, si sono attivati nella giornata di oggi, al fine di conseguire degli accordi preliminari attraverso i professionisti della società calcistica, sulle procedure da seguire in modo che siano soddisfacenti per entrambe le parti in questione. Non sono abituato a trattative pubbliche, come in questo caso, quando lavoro alla cessione o acquisizione di aziende, che è il nostro lavoro quotidiano e che conosciamo bene. Cercheremo quindi di adeguarci, se richiesto dalla parte cedente, per non disattendere e tardare questo impegno assunto in tutta responsabilità. 
Allo stesso modo la società che rappresento non dimenticherà di pagare rispetto e gratitudine a tutti coloro che hanno mostrato affetto e simpatía per i suoi rappresentanti: tifosi, giornalisti e cittadinanza, che, con grande civiltà, intelligenza e dignità (la pazienza non la vorrei menzionare perchè davvero non ci sarebbero misure adeguate per definirla) hanno dato fiducia alla Ladbroke e suoi operatori finanziari. 
Auguro ai professionisti impegnati in questo momento nell’avvio delle trattative, un buon lavoro e serene relazioni in considerazione del bene del Piacenza Calcio e ringraziandoli fin da ora per quanto attueranno. 
 
Stefano Massacci
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.