Morpho basket, il campionato comincia oggi. Da Jesi

Sarà una sfida fra due squadre con il medesimo obiettivo stagionale: salvarsi e restare in categoria

Più informazioni su

E’ tempo di alzare il sipario sull’XI campionato di LegaDue, è tempo dunque per la Morpho Basket Piacenza di tuffarsi nella sua prima assoluta apparizione fra i professionisti. Dopo mesi di attesa e di preparativi il gran momento è finalmente giunto: la trasferta contro la Fileni BPA Jesi “battezzerà” la formazione di coach Corbani, anche se qualche assaggio di LegaDue i piacentini lo hanno già avuto in occasione degli ottavi di finale di Coppa Italia. Sono state due partite ravvicinate di andata e ritorno con avversario la Sigma Barcellona, team di altissimo livello, e il bilancio è stato di una sconfitta (casalinga) e una vittoria (esterna). Ma proprio quest’ultima è stata una vittoria memorabile, perché ha regalato un’entusiasmante passaggio del turno, infondendo a tutto l’ambiente la carica giusta per l’inizio del campionato. 

 
I rivali odierni della Morpho Basket però non sono stati da meno, anche per loro qualificazione al turno successivo di Coppa Italia a spese di Forli, e soprattutto tanto voglia di continuare a disputare stagioni positive per il proprio numeroso pubblico (oltre 1000 gli abbonati). La Fileni è infatti una società con grandi tradizioni, non a caso durante la cerimonia di presentazione del campionato ha ricevuto il premio come “Squadra del decennio”, e anche quest’anno potrà vantare un roster competitivo, formato dal giusto mix di senatori e giovani leve. In quintetto si trovano due rookie americani, cioè il play Rich McConnell e l’ala Jeff Brooks, affiancati da Ryan Hoover e Capitan Michele Maggioli, due certezze granitiche per coach Stefano Cioppi.  Una curiosità della panchina di Jesi: a lei va il titolo della seconda unità più giovane del campionato, dal momento che l’età media dei giocatori è di “appena” 19.8 anni (Santiangeli, Battisti, Bargnesi, Djolic, Di Giacomo). 
 
Sarà una sfida fra due squadre con il medesimo obiettivo stagionale: salvarsi e restare in categoria, ovviamente cercando sempre di cogliere il massimo da ogni campo e di sorprendere addetti ai lavori e non. 
 
A presentare l’importante esordio è coach Fabio Corbani: “ Andremo a giocare su un campo difficile, Jesi ha tradizione e conosce bene la LegaDue. Il loro sistema di gioco si accentra su Maggioli, per questo noi cercheremo di mettere sul campo tutta la nostra mentalità difensiva, già espressa nelle ultime uscite.  Siamo entusiasti di iniziare il campionato, e sono felice di dire che fino ad ora gli allenamenti stanno andando benissimo, anche dopo il trionfo in Coppa la concentrazione è rimasta alta. La squadra risponde agli imputs che le vengono dati in palestra, siamo pronti per lo start.” 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.