Quantcast

Municipale, Gounod conquista il pubblico ma la regia non convince

L’amore puro e senza tempo di Romeo e Giulietta tra le invidie e le gelosie del mondo dell’alta moda. Ad inaugurare la nuova stagione lirica del teatro Municipale di Piacenza ieri sera è andato di scena “Romeo et Juliette” di Charles Gounod nel riadattamento contemporaneo di Manfred Schweigkofler.

Più informazioni su

L’amore puro e senza tempo di Romeo e Giulietta tra le invidie e le gelosie del mondo dell’alta moda. Ad inaugurare la nuova stagione lirica del teatro Municipale di Piacenza ieri sera è andato di scena “Romeo et Juliette” di Charles Gounod nel riadattamento contemporaneo di Manfred Schweigkofler.
 
Una scelta registica molto coraggiosa apprezzata soprattutto dal pubblico più giovane ma che ha fatto storcere il naso ad alcuni puristi della lirica. Una scenografia metropolitana, minimal e capace di adattarsi sia ai momenti di scontro sia a quelli di intimità tra i due giovani amanti. E tra impalcature, scalinate e fiori al neon si intrecciano le rivalità tra due famiglie del mondo dell’alta moda e l’improvviso colpo di fulmine tra i due figli prediletti.
 
Se alcuni fischi hanno accompagnato l’entrate in scena del regista alla fine dell’opera, per i due giovani interpreti di Romeo e Giulietta sono stati solo applausi. Ottima l’interpretazione del soprano Monica Tenone, presente in scena nonostante l’indisposizione che l’ha colpita negli ultimi giorni. A dialogare con lei un atletico Romeo, il tenore Paolo Fanale.
 
Insieme a loro sul palco il coro del teatro Municipale diretto da Corrado Casati, i bravissimi interpreti dei personaggi secondari della tragedia shakespiriana, mimi e danzatrici. L’orchestra regionale dell’Emilia Romagna è stata diretta da Yves Abel.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.