Quantcast

Pd, cinque assemblee di vallata: "Le nostre proposte per il paese"

Il Partito Democratico di Piacenza torna a farsi sentire direttamente sul territorio, con cinque assemblee di vallata per rilanciare l’iniziativa politica in vista della manifestazione nazionale in programma a Roma il 5 novembre.

Più informazioni su

Il Partito Democratico di Piacenza torna a farsi sentire direttamente sul territorio, con cinque assemblee di vallata per rilanciare l’iniziativa politica in vista della manifestazione nazionale in programma a Roma il 5 novembre. “Agli appuntamenti che sono stati concordati con i circoli territoriali – fa notare il segretario provinciale Vittorio Silva – parteciperanno i nostri rappresentanti nelle istituzioni, la parlamentare Paola De Micheli, l’assessore regionale Paola Gazzolo, il consigliere regionale Marco Carini e il capogruppo in consiglio provinciale Marco Bergonzi”.

“In questa fase delicatissima – viene sottolineato – il Partito Democratico intende fare la sua parte per imprimere una svolta nel paese, sia in caso di elezioni anticipate che di un esecutivo di transizione per fare la riforma elettorale e gli interventi di politica economica più urgenti. Le assemblee saranno l’occasione per illustrare con chiarezza le nostre proposte per l’Italia: una riforma fiscale che riduca il peso del fisco sulla produzione e il lavoro per recuperare gettito dalle rendite, azioni immediate contro l’evasione fiscale, un programma di liberalizzazioni effettive che renda meno costosi per i consumatori beni e servizi, e una politica industriale ed energetica che favorisca il rilancio degli investimenti.

Tra le azioni più urgenti c’è anche la modifica del patto di stabilità interno per consentire ai comuni che ne hanno la possibilità di avviare immediati investimenti, come già fatto dalla Regione Emilia Romagna, un nuovo modello di welfare che, a fronte di interventi di riduzione della precarietà dei giovani, corregga in modo flessibile il meccanismo di uscita dal lavoro con incentivi. E poi ancora un vero piano di dismissione e valorizzazione degli immobili demaniali, e una riforma delle istituzioni per renderle più efficienti e ridurre il loro costo, a cominciare dal dimezzamento del numero dei parlamentari”.

“Durante gli incontri – conclude Silva – verrà inoltre presentato l’appuntamento della Conferenza Programmatica del 3 dicembre prossimo con un’analisi della situazione nei comuni che andranno al voro nella primavera prossima”.

La prima assemblea di vallata è in calendario a Monticelli d’Ongina con la partecipazione di Marco Bergonzi, giovedì 27 ottobre alle ore 21 presso saletta Coop (dietro al supermercato Coop via Falasca), poi a Ponte dell’Olio sempre con Marco Bergonzi, venerdì 28 ottobre alle ore 21 presso sala consiliare (via Vittorio Veneto n. 147), Paola Gazzolo sarà a Bobbio domenica 30 ottobre alle ore 10 al Centro Culturale (3° piano Palazzo Comunale), Paola De Micheli a Lugagnano Val d’Arda, lunedì 31 ottobre alle ore 21 nella Sala Rossa del municipio (via Bersani, 27), e infine Marco Carini parteciperà a Castel San Giovanni, giovedì 3 novembre ore 21 nella sede Pd (Via Romea Vecchia).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.