Quantcast

Personale tagliato del 10 per cento al Ma.C.R.A. L’allarme dei militari foto

Cambio della guardia alla sede del Ma.C.R.A, magazzino centrale ricambi automobilistici, di Piacenza. L’uscente colonnello Ludovico Avitabile lascia infatti la direzione del polo al colonnello Antonino Drago. Il neodirettore erediterà una situazione difficile dovuta ai diversi tagli del personale civile che da anni stanno colpendo il magazzino.

Più informazioni su

Cambio della guardia alla sede del Ma.C.R.A, magazzino centrale ricambi automobilistici, di Piacenza. L’uscente colonnello Ludovico Avitabile lascia infatti la direzione del polo al colonnello Antonino Drago. Il passaggio di consegne è avvenuto questa mattina durante una cerimonia alla sede del Ma.C.R.A alla presenza di tutte le autorità piacentine.

Il neodirettore erediterà una situazione difficile dovuta ai diversi tagli del personale civile che da anni stanno colpendo il magazzino. “Dopo alcuni decreti leggi del 2008 e successivi il personale qualificato del Ma.C.R.A è stato ridotto del 10% – ha sottolineato il colonnello Carlo Capovilla, comandante Tramat del Comando Logistico Nord – L’ente ha in realtà la necessita di figure professionali con determinate qualifiche per far funzionare bene la macchina logistica. Il colonnello Avitabile in questi anni ha dimostrato una capacità di collaborazione non comune e con i suoi collaboratori si è fatto carico di attività al di sopra di quelle previste. Spero quindi che negli apparati centrali ci sia un occhio di riguardo per far arrivare a Piacenza queste maestranze”.

Il tema della mancanza di personale qualificato è stato al centro anche del discorso d’addio di Ludovico Avitabile: “Nonostante negli ultimi tempi siano stati fatti investimenti per migliorare le strutture del polo occorre con urgenza far fronte all’esodo e all’alta età media del personale civile del Ma.C.R.A”. Infine, commosso, ha voluto ringraziare tutto il personale che ha collaborato con lui in questi anni: “Ho apprezzato soprattutto lo spirito d’iniziativa e il senso di appartenenza all’Arma di tutto il personale impegnato nel Polo”.

Il neodirettore Antonino Drago, romano di 47 anni, è al suo primo incarico di rilievo e arriva a Piacenza dopo una lunga permanenza a Palermo. Il passaggio di consegne è stata anche l’occasione per inaugurare un nuovo magazzino automatizzato per la conservazione di materiale di ricambio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.