Quantcast

Piace, quattro giorni per capire il Piace cosi’ com’e’ IL PUNTO

Il turno infrasettimanale di domani sera a Salò contro il Feralpi e il ritorno al Garilli domenica contro il Prato rappresentano un doppio banco di prova fondamentale per capire le potenzialità della squadra e quali possono essere i suoi obiettivi: in una parola, per capire quanto ci sarà da soffrire

Più informazioni su

Della partita contro il Lanciano rimane il ritorno alla vittoria al Garilli dopo più di cinque mesi per il Piacenza: risale al 7 maggio 2011 contro il Sassuolo, rete da cineteca di Antonio Piccolo (tornato domenica al successo personale con il Livorno, l’ultima affermazione casalinga in campionato. In mezzo la vittoria in Coppa Italia contro il Pontedera, sul comunale di Fiorenzuola. Una vittoria limpida, ottenuta con una prestazione convincente contro un avversario presentatosi con le credenziali del secondo in classifica.

Rimane il ritorno alla rete di un attaccante, dopo che le prodezze di Melucci avevano nascosto le difficoltà realizzative del reparto offensivo biancorosso. La doppietta di Guerra fa piacere per il ragazzo di San Nicolò e per il Piacenza: Simone è un patrimonio che la società deve salvaguardare e riuscire a monetizzare per garantirsi un pezzo di futuro in questi tempi grami. Le due reti da attaccante di razza di Guerra rendono la squadra un pò meno monca, a partire da domenica, e restituiscono fiducia a tutto l’ambiente: vuoi vedere che si può vivere anche senza Nassi? Ovvio che all’attacco biancorosso mancano soluzioni, ma la situazione non è drammatica come appariva qualche giorno fa.

Con Simone sale alla ribalta un altro giovane, Francesco Lisi. La sua mezzora iniziale contro il Lanciano è forse la cosa più bella vista ad oggi nello zoppicante avvio di campionato biancorosso. A sinistra o a destra, il ragazzo ha dimostrato capacità di saltare l’uomo, visione di gioco e un’insospettabile personalità. Un’arma in più a disposizione di mister Monaco, che dopo avere trovato la quadra in mezzo con l’ingresso dell’ottimo Pani può concentrarsi sugli esterni. Fasce che hanno salutato il ritorno al meglio di Avogadri, autore di una rete splendida, e soprattutto Calderoni, finalmente presente con la testa e con la gamba. Pani, Lisi, la crescita fisica, il superamento del trauma retrocessione, un gruppo che fa quadrato in una situazione di incertezza societaria: tutti fattori importanti per questa prima, timida, rinascita del Piace.

Rimane ora la necessità di confermare immediatamente i recenti progressi e di dare continuità ai risultati. Il turno infrasettimanale di domani sera a Salò contro il Feralpi e il ritorno al Garilli domenica contro il Prato rappresentano un doppio banco di prova fondamentale per capire le potenzialità della squadra e quali possono essere i suoi obiettivi: in una parola, per capire quanto ci sarà da soffrire. Del Piace così com’è. Non quello di Gianfranceschi, di Gallo, di Massacci, Vialli o di Akhmetov. Nemmeno quello di Nassi o di Graffiedi. Ma quello di Guerra, Pani e Lisi, l’unico che abbiamo.

Feralpi-Piacenza, centro biglietti per non possessori di tessera del tifoso – Si comunica che la prevendita dei titoli di accesso per la gara FeralpiSalò-Piacenza in programma mercoledì 12 Ottobre alle ore 20.30 è stata attivata fino alle ore 19 di Martedì 11 Ottobre 201 presso VENDILO di Massimo Botti & C – Via Della Conciliazione 19, 29100 Piacenza – Tel. 0523/606811. Si comunica, inoltre che sono stati riservati n° 100 posti in Tribuna Centrale, per i non possessori della Tessera del Tifoso. I biglietti si potranno acquistare presso la biglietteria dello Stadio Turina. Prezzi: Settore Ospiti € 12,00 + diritti di preventida, Tribuna Centrale € 18,00 (interi), € 13,00 (ridotti -over 65)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.