Quantcast

“Polizia stradale senza soldi per il toner”. La denuncia del Siap

Riceviamo e pubblichiamo la lettera-denuncia del segretario del Siap di Piacenza Sandro Chiaravalloti sulla situazione di emergenze in cui versano le finanze delle forze dell’ordine piacentine

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la lettera-denuncia del segretario del Siap di Piacenza Sandro Chiaravalloti sulla situazione di emergenze in cui versano le finanze delle forze dell’ordine piacentine. Ecco il testo integrale. 

Gentile Direttore,

In data odierna ho dato mandato al Segretario Amministrativo del Siap di comperare una cartuccia toner per il fax della Polizia Stradale che in questo momento  è scarico e non ci sono i fondi per acquistarlo. Un gesto che certamente  non risolve il problema ma che spero sollevi ancor più forte la situazione precaria in cui ci troviamo in tutta la provincia.   Una situazione davvero triste e   per rimediare al fatto, si sono dovuti approntare accorgimenti che creano problematiche anche per l’invio di un semplice fax.

Inoltre, presso la Questura di Piacenza, causa avaria di alcune auto che sono ferme e che non si sa quando potranno essere riparate ( se saranno mai riparate) , ci sono solo 3 autoveicoli  a disposizione per il servizio delle volanti. Una situazione che se non risolta, a breve, creerà difficoltà anche per mettere in campo una sola volante in quanto queste auto appena raggiungeranno il chilometraggio di 200.000 km , non saranno più in garanzia e ogni piccola avaria sarà un problema risolvere. Giorni fa, tanto per fare un esempio, ero a Napoli e ho visto colleghi effettuare una colletta per riparare delle auto da parte di chi per poter affronta are la criminalità viene pagato una miseria.

Responsabilità questa, da parte di colleghi – padri e madri -, che non so sino a quando sarà possibile mandare avanti. Non si può davvero andare avanti così, non se ne può più. Questo è un governo che aveva promesso sicurezza e riforme. Ma constatiamo che ogni giorno i tagli al comparto sicurezza si fanno sempre più sentire – come la riduzione del personale –  e  apprendiamo che di riforme stiamo solo assistendo a tentativi, a volte davvero di basso profilo, che  interessano al primo ministro. Processi ( lunghi e corti) , intercettazioni, eredità, libertà della stampa ecc….. mi chiedo quando, parlamentari della stessa coalizione di questo Governo, avranno uno scatto di reni che li riabiliti come politici seri e davvero vicino alla gente.  Quella gente che ogni giorno sempre più ci esterna solidarietà vera e sincera, come la telefonata che ho ricevuto pochi giorni fa – e che voglio rendere pubblica –  da parte di una signora ottantatreenne che leggendo le nostre denuncie, ha voluto esprimere solidarietà e vicinanza. Una solidarietà davvero sentita da parte di una persona che fa parte di quella generazione del dopoguerra che ha ricostruito l’Italia e che ci ha lasciato un mondo migliore che molto probabilmente, grazie a questa classe politica, noi non riusciremo a fare altrettanto con i nostri figli. 

 
 
Il Segretario Generale provinciale SIAP
Sandro Chiaravalloti
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.