Quantcast

Primarie del centrosinistra, un appello a favore di Marco Mazzoli

Riceviamo e pubblichiamo il seguente appello al favore di Marco Mazzoli, docente dell’Università Cattolica, quale candidato alle primarie del centrosinistra per il portacolori alle comunali di Piacenza del 2012

Riceviamo e pubblichiamo il seguente appello al favore di Marco Mazzoli, docente dell’Università Cattolica, quale candidato alle primarie del centrosinistra per il portacolori alle comunali di Piacenza del 2012. Il nome di Mazzoli era uscito nei giorni scorsi, espresso dalla componente dei "mariniani" del Pd e ha riscosso il sostegno di alcuni esponenti di Sinistra Ecologia e Libertà. A seguire il testo

Il dibattito di questi ultimi giorni sulle primarie del centrosinistra per la designazione del candidato sindaco ha registrato alcune voci che si sono espresse a favore di un candidato appartenente all’attuale Consiglio Comunale e alla Giunta Comunale.

In un momento in cui si registra una forte diminuzione della partecipazione alle elezioni riteniamo invece che sia importante l’apporto di persone esterne alla classe politica.
Questo ci ha spinto, come cittadini impegnati nella società civile, nel mondo del lavoro e delle professioni, ma anche nella vita pubblica della nostra città, a formulare alcune riflessioni e a lanciare un appello.

Il territorio di Piacenza è ricco di potenzialità, cultura, risorse umane e di straordinarie iniziative nel mondo del sociale. Ha visto emergere, nell’ultimo decennio, alcune esperienze di eccellenza nell’ambito della tecnologia e dell’innovazione, ma anche nell’ambito dell’arte e della cultura, come il recente Festival del Diritto o le collaborazioni internazionali promosse dall’Università e dal Politecnico. Tuttavia la drammatica crisi che attanaglia il Paese ha colpito anche la nostra città. Gli anni a venire non saranno facili e molto complesse sono le sfide che ci impone la difficile situazione economica e sociale. Guardare al futuro è una necessità. E noi vogliamo affrontare il futuro con ottimismo perché confidiamo nel fatto che Piacenza è una città ricca di risorse umane. In una fase in cui le fasce più deboli della società vivono veri e propri drammi personali a causa della crisi, riteniamo fondamentale che l’amministrazione si impegni in politiche di gestione dei servizi caratterizzate dalla massima attenzione e sensibilità per le fasce meno abbienti. Questo obiettivo deve essere perseguito con il dialogo tra le parti sociali e costruendo nella pratica amministrativa dei luoghi e delle forme di vera ed effettiva partecipazione attiva dei cittadini alle scelte della nostra città.

Anche nell’amministrazione locale è importante saper utilizzare le competenze di chi non frequenta abitualmente i luoghi della politica, ma avrebbe da offrire impegno, passione, onestà e professionalità per perseguire l’obiettivo di una città sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale, autenticamente solidale e attenta alle esigenze del mondo del lavoro e delle imprese, ma anche agli anziani, ai bambini e ai giovani e che sappia potenziare gli spazi e le iniziative di vita relazionale e di condivisione attraverso un’efficiente gestione e valorizzazione dei beni comuni. Tutto ciò acquista maggior rilievo se lo ricolleghiamo al fatto che la crisi, economica e del welfare, colpendo la famiglia finisce per pesare gravemente sulle donne, sul loro futuro, sulla loro presenza nella vita sociale e politica della comunità.

Per questi obiettivi, per la nostra città e per le difficili sfide che ci attendono in una complessa situazione economica e sociale, lanciamo un appello, sia al maggiore che a tutti i partiti e le liste del centrosinistra, affinché candidino nelle primarie di coalizione per la designazione del candidato sindaco di Piacenza, Marco Mazzoli, professore di economia presso l’Università Cattolica del S. Cuore di Piacenza. Riteniamo che sia la persona idonea, non solo per la sua competenza nell’ambito dell’economia e della finanza, ma anche per la sua attenzione al mondo della solidarietà (sua è stata l’idea del Workshop sull’Economia Solidale, un appuntamento ormai abituale che unisce mondo accademico e mondo della solidarietà) e la sua vicinanza al mondo della cultura, dell’arte e della musica. Riteniamo che sia la persona adatta, a raccogliere le sfide dell’amministrazione della nostra città per i prossimi anni. E siamo convinti che anche i piacentini saranno d’accordo con noi.

Seguono firme di adesione:

Enrico Ciciotti – presidente LEL – università Cattolica sede di Piacenza
Marco Vivarelli – università Cattolica sede di Piacenza
Jacopo Acquino – educatore professionale
Antonio Tagliaferri – pensionato
Davide Benedetti – cooperatore
Marcello Petrini – studente universitario
Andrea Tagliaferri – Ingegnere meccanico
Marco Bertoncini – presidente circoscrizione 4
Bruno Missieri – artista
Andrea Morra – critico d’arte e gallerista
Dario Cavazzuti – membro della consulta legale di federconsumatori
Bruno Scaglioni – studente universitario
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.