Quantcast

Provincia, 830mila euro per l’inserimento lavorativo dei disabili

Nei prossimi giorni verrà definito il Bando per accedere ai contributi riservati ai datori di lavoro e a coloro che intendano avviare attività autonome

Più informazioni su

Approvato dalla Provincia un programma di interventi del valore 830mila euro per il sostegno e per l’ inserimento lavorativo di persone disabili
 
Lo stanziamento,  quasi quadruplicato rispetto a quello dello scorso anno che era di  240mila euro, sarà assicurato fino al 2013. Tutti gli interventi programmati  dalla Giunta Provinciale per il 2011 avranno una finalità occupazionale 
 
Contributi sono infatti riservati ai datori di lavoro che assumano o abbiano assunto disabili lavoratori con rilevanti condizioni di disabilità, privilegiando le assunzioni a tempo indeterminato.
 
Altre misure a sostegno degli inserimenti lavorativi riguarderanno l’autoimprenditoria, borse lavoro co-progettate con i Servizi Sociali, progetti di tirocinio e percorsi di formazione riservati ai disabili e il potenziamento dell’Ufficio per il collocamento mirato, con particolare riguardo al servizio di incontro domanda-offerta di lavoro e al supporto degli inserimenti lavorativi delle persone con disabilità.
 
Costituito dai proventi dei contributi versati dalle ditte che richiedono di essere parzialmente esonerate dall’obbligo di assunzione, (e ciò può accadere in presenza di della particolarità della loro attività (postazioni di lavoro disagiate, lavorazioni a ciclo continuo ecc.)  e dalle sanzioni applicate alle imprese inadempienti) il fondo reso disponibile ha subito un forte incremento a seguito dell’aumento del contributo applicato ai datori di lavoro che chiedono l’esonero dall’obbligo di assunzione di lavoratori portatori di disabilità, passato da 12,91 a 30,64 Euro giornalieri.
 
Nei prossimi giorni verrà definito il Bando per accedere ai contributi riservati ai datori di lavoro e a coloro che intendano avviare attività autonome. La modulistica sarà reperibile sul sito internet della Provincia ww.provincia.pc.it – Portale Lavoro.
 
Oltre a queste misure nei giorni scorsi, è stata approvata la liquidazione  di contributi riferiti  a 109 domande  -e pari a  oltre 232.000€- per le assunzioni effettuate nel 2010 così come di  quelli (derivanti dall’apposito fondo nazionale ) per un importo di oltre 930.000€ riservati a 51 datori di lavoro che hanno effettuato assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori disabili.
 
Preannunciata inoltre una ulteriore assegnazione, pari ad €. 841.000,00 che riguarda 39 assunzioni avvenute nel 2009. 
 
Riassumendo: ai datori di lavoro interessati potranno essere liquidati, in parte entro il 2011 e in parte nei primi mesi dell’anno prossimo, contributi per un importo totale di €. 2.226.000,00, per assunzioni effettuate entro il 2011.
 
 “Siamo molto soddisfatti di poter destinare ( e a maggior ragione in questi in questi difficili momenti) somme così considerevole per il sostegno all’occupazione dei  lavoratori portatori di disabilità – ha commentato l’assessore Andrea Paparo. “Le scelte della Provincia dimostrano una grande attenzione nei loro confronti attenzione che non è mai mancata: posso infatti affermare con soddisfazione che i dati in nostro possesso ci confermano che probabilmente anche quest’anno si concluderà con il collocamento di circa 200 persone disabili; i dati ci confermano ancora che molto elevata è la percentuale di stabilità dei lavoratori disabili nelle aziende, a testimonianza che ove le capacità dei lavoratori sono correttamente incrociati con i bisogni delle imprese, il rapporto che si instaura è positivo e duraturo. Ci aspettiamo che i datori di lavoro presentino le domande e usufruiscano di questa opportunità. Fondamentale sarà quindi la collaborazione con le imprese attraverso le attività promosse a loro favore, valorizzando la cooperazione sociale. 
 
Il Fondo contribuisce a contrastare la crisi, non solo dal punto di vista economico, ma rappresenta un segnale forte di impegno per impostare una nuova eticità nei rapporti sociali e di lavoro, nei quali ognuno può portare il proprio contributo, per un significativo cambiamento culturale”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.