Quantcast

Quando l’arte non è solo estetica, presentata la stagione di teatro danza

Quando l’arte non è solo ricerca estetica fine a se stessa, ma vuole indagare le fragilità della società in cui vive. E’ questo il filo conduttore della stagione 2012 di Teatro Danza di Teatro Gioco Vita, curata da Roberto De Lellis. 

Piacenza – Quando l’arte non è solo ricerca estetica fine a se stessa, ma vuole indagare le fragilità della società in cui vive. E’ questo il filo conduttore della stagione 2012 di Teatro Danza di Teatro Gioco Vita, curata da Roberto De Lellis. 

“Vogliamo acquisire sempre più pubblico per le rappresentazioni di danza, perché crediamo che non sia solo un linguggio difficile, ma che possa invece comunicare. Per questo – spiega De Lellis – abbiamo compiuto una scelta meditata e ben precisa, scegliendo spettacoli a valenza sociale, con l’obiettivo alto di fare cultura arrivando a tutti”.

Gli spettacoli proposti sono 4: ciascuno affronta temi come il rapporto tra genitori e figli, la diversità, la disabilità e la vecchiaia. Il primo è “Romanzo d’infanzia”, in programma il 18 gennaio con la compagnia Abbondanza/Bertoni, spettacolo pluripremiato e in scena da più di 15 anni. La seconda proposta è “Altalante del Bianco # 2”, sul palco dei Filodrammatici il 24 febbraio. Si tratta di una compagnia di ragazzi non vedenti, che si esibisce con un progetto di Virgilio Sieni. Il terzo spettacolo è in realtà un trittico di giovani coreografi, in programma il 23 marzo sotto il titolo “Anticorpi eXpLo – tracce di giovane danza d’autore. Si esibiranno Matteo Fantoni con “Leoni”, Marco d’Agostin con “Viola”, e il piacentino Riccardo Buscarini con “Volta, frammento 1 di Family Tree”, insieme a Chiara Bersani e a Matteo Ramponi. Chiude la rassegna “Mappughje. Seconda variazione”, della compagnia Zerogrammi, il 13 aprile. Una riflessione sulla memoria e il ricordo per gli anziani.

Alla fine di ogni spettacolo si terrà un incontro con gli artisti, moderato di volta in volta da esperti: il 18 gennaio tocca a Daniele Bruzzone, pedagostica dell’università Cattolica di Piacenza, il 24 febbraio incontrerà la compagnia Giovanni Taverna, presidente provinciale dell’Unione Ciechi e ipovedenti, il 23 marzo è la volta di Pierpaolo Triani, pedagogista della Cattolica, mentre Lucio Luchetti, responsabile del consultorio disturbi cognitivi dell’Ausl, guiderà l’ultimo dibattito.

Alla presentazione della stagione, proposta in collaborazione con AterDanza, erano presenti anche Diego Maj, direttore artistico Teatro Gioco Vita, e l’assessore alla Cultura Paolo Dosi.

Gli abbonamenti di Teatro Danza, in vendita fino al 26 novembre costano in platea 55 euro (intero) e 50 euro (ridotto), in galleria 40 euro (intero) e 35 (ridotto). Per gli studenti e le scuole di danza abbonamenti promozionali a 30 euro.
I biglietti per gli spettacoli costano in platea 18 euro (intero) e 16.50 (ridotto), in galleria euro 15 (intero) e 13.50 (ridotto). Per gli studenti e le scuole di danza biglietto scontato a 10 euro.
Gli abbonati al Festival “L’altra scena” presentando la loro tessere in biglietteria potranno usufruire di alcune speciali riduzioni per il Teatro Danza: potranno acquistare abbonamenti in platea a 40 euro (anziché 55) e biglietti in platea a 10 euro (anziché 18).
La prevendita è in corso alla biglietteria di Teatro Gioco Vita in via San Siro 9 dal martedì al venerdì ore 10-13 e ore 15-18 e il sabato ore 10-13 (tel. 0523.315578, biglietteria@teatrogiocovita.it).
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona al Teatro Comunale Filodrammatici in via Santa Franca 33 dalle ore 19 (tel. 0523.315578).

Per informazioni: Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione, Biglietteria 0523.315578 – Uffici 0523.332613, info@teatrogiocovita.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.