Raggi (Idv) a Trespidi: “Servono verifiche su presenza eccessiva di nitrati nell’acqua”

La richiesta arriva dopo quanto scritto dalla rivista dei consumatori “Il salvagente", secondo cui il territorio piacentino é fra i 10 territori italiani con la più alta concentrazione di nitrati in falda.

"Chiediamo all’assessore all’ambiente Trespidi di individuare un team di esperti che valuti se quanto pubblicato dalla rivista “Il salvagente” corrisponda a verità e, in caso affermativo, che Trespidi si adoperi tempestivamente per la risoluzione del problema".
 
La richiesta arriva dal consigliere di Italia dei Valori Samuele Raggi che riprende quanto scritto dalla pubblicazione online dei consumatori “Il salvagente", secondo cui il territorio piacentino é fra i 10 territori italiani con la più alta concentrazione di nitrati in falda.

"E’ un triste primato – commenta Raggi –  in quanto un’eccessiva presenza di nitrati nell’ acqua potabile può causare, tra l’altro, metaemoglobinemia e pertanto questo fenomeno va regolato. L’esposizione anche breve ad acqua potabile con un livello di nitrato sopra lo standard sanitario, costituisce un potenziale problema per l’uomo, in particolare per i bambini. Questi soggetti infatti sono caratterizzati da sistemi digestivi non completamente maturi e in loro é più facile che avvenga la riduzione del nitrato in nitrito, causa appunto della metaemoglobinemia. Inoltre, anche quando i nitrati che colpiscono i bambini non sono ad un livello tale da essere pericolosi per i soggetti più grandi o gli adulti, sono comunque un agente chimico indicatore della possibile presenza di altre più pericolose sostanze inquinanti".

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.