Quantcast

Reggi visita i giornalisti di Incipit Studio

“C'è bisogno di buona comunicazione da parte di tutti, enti pubblici e privati che, in un momento difficile come questo, devono far emergere la propria responsabilità sociale d'azienda". Così il sindaco di Piacenza, Roberto Reggi, si è rivolto ai giornalisti di Incipit Studio nel corso della visita presso la sede in via Roma 248.

Più informazioni su

“C’è bisogno di buona comunicazione da parte di tutti, enti pubblici e privati che, in un momento difficile come questo, devono far emergere la propria responsabilità sociale d’azienda. E credo che Incipit Studio possa lavorare sul nostro territorio in questa direzione con una comunicazione trasparente e professionale”.

Così il sindaco di Piacenza, Roberto Reggi, si è rivolto ai giornalisti di Incipit Studio nel corso della visita presso la sede in via Roma 248 che ha avuto luogo questa mattina alle 11,30. “Credo molto nella valorizzazione di questa zona della città – ha proseguito il primo cittadino – e alla vostra iniziativa rivolgo il più sincero in bocca al lupo”. Il sindaco si è recato in visita ufficiale a quello che si configura come Studio Associato di professionisti – nello specifico giornalisti pubblicisti iscritti all’Ordine – fondato da Mattia Motta, Antonio Corciulo e Corrado Bongiorni, collaboratori di diverse testate locali.

Lo Studio ha aperto ufficialmente i battenti il 18 settembre scorso. Insieme ai fondatori di Incipit, all’incontro con Reggi ha partecipato anche Giuseppe Piva di Mycity Studio, un duo di videomaker formato oltre che da Piva da Marcello Marchesini, collaboratori di Telelibertà. All’incontro con il sindaco era presente anche l’architetto Valentina Elmiger di Nomade Architettura, che ha curato l’allestimento dello spazio di via Roma.

“Abbiamo rivitalizzato locali sfitti da diversi anni – hanno spiegato i ‘padroni di casa’ – che ora ospitano un’iniziativa inclusiva e aperta a quelle persone – freelance, grafici e non solo – che lavorano nell’ambito della comunicazione, che potranno utilizzare gli spazi dello studio per scrivere, navigare su internet e organizzare eventi pubblici”. Uffici stampa, prodotti editoriali, comunicazione online e copyrighting sono alcuni degli ambiti in cui lavorano i giornalisti di Incipit, che cercano in questo modo di rispondere anche alla precarietà del mondo del lavoro della comunicazione che affligge anche i giornalisti: iniziative di microeditoria e “reti” di giornalisti pubblicisti sono, infatti, alcune delle vie d’uscita tracciate dall’Ordine e dalla Federazione Nazionale della Stampa in un recente convegno a Firenze dal titolo “Giornalisti e Giornalismi”. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.