Quantcast

Rubò subito dopo il processo, finisce nuovamente in manette 

Era salito alla ribalta delle cronache per essere stato arrestato due volte in poche ore per una serie di furti e tentati furti, alcuni dei quali commessi subito dopo essere stato rilasciato a seguito del processo per direttissima. E’ stato ora raggiunto da un’ordinanza di carcerazione.

Più informazioni su

Qualche settimana fa era salito alla ribalta delle cronache per essere stato arrestato due volte nel giro di poche ore per una serie di furti e tentati furti, alcuni dei quali commessi subito dopo essere stato rilasciato a seguito del processo per direttissima.

Proprio in riferimento a quegli episodi e agli elementi raccolti, nei confronti del protagonista della vicenda, un autotraportatore rumeno di 34 anni, è stata emessa un’ordinanza di carcerazione ed è così finito nuovamente in manette.

Tutto inizia nel luglio scorso, quando all’alba di una domenica il 34enne tenta di scassinare la cassa scambiamonete di un autolavaggio lungo la Caorsana. Viene però sorpreso da un cliente e sul posto giunge la polizia che lo arresta per tentato furto. Scarcerato dopo il processo per direttissima, decide di proseguire immediatamente nelle sue "prodezze": dopo aver consumato in un bar di via Taverna fugge senza pagare, per poi dirigersi nella zona della Caorsana, dove commette un furto all’interno di un’abitazione nonostante la presenza della proprietaria alla quale sottrae il portafoglio con circa 70 euro. 

Ancora non soddisfatto, cerca anche di sottrarre una borsetta all’interno di un’auto parcheggiata in una carrozzeria della zona, prima di essere definitivamente fermato dalla polizia. Raggiunto dall’ordinanza di carcerazione, è stato così nuovamente arrestato. Si trova ora alle Novate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.