Quantcast

Tarana (Copra) interrogato per tre ore: “Non corruttore, ma concusso”

Inchiesta Easy Money sulle tangenti al comune di Parma. E’ durato meno di tre ore il colloquio di Mauro Tarana, ex amministratore della società di ristorazione di Piacenza Copra, con il pm Paola Dal Monte

Più informazioni su

Inchiesta Easy Money sulle tangenti al comune di Parma. E’ durato meno di tre ore il colloquio di Mauro Tarana, ex amministratore della società di ristorazione di Piacenza Copra, con il pm Paola Dal Monte.

Scarcerato pochi giorni fa su decisione del Tribunale del Riesame di Bologna – secondo quanto riporta Repubblica – Tarana ha raggiunto alle 15 di ieri gli uffici della Procura di Parma da uomo libero, accompagnato dal legale difensore Paolo Fiori del foro di Piacenza. Ha risposto a tutte le domande e avrebbe sempre mantenuto la sua versione dei fatti: sarebbe stato vittima della concussione dell’ex assessore comunale Giovanni Paolo Bernini, non il suo corruttore.

Se non avesse pagato la tangente di 8mila euro che il braccio destro del politico gli chiedeva con tanta insistenza, avrebbe potuto dire addio al rinnovo del contratto d’appalto per la ristorazione scolastica. Una tesi difensiva che i giudici del Riesame hanno validato, rimettendo in libertà l’imprenditore finito in manette tre settimane fa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.