TRAGEDIA a Rompeggio: due 60enni uccisi dalla furia di un toro foto

Morti dopo essere stati caricati da un toro in un pascolo a Rompeggio di Ferriere in alta Valnure (Piacenza). Le vittime sono due sessantenni di Rompeggio e Casalcò. A scoprire i corpi il figlio di uno dei due morti. Il toro è stato abbattuto. 

Più informazioni su

Morti dopo essere stati caricati da un toro in un pascolo a Rompeggio di Ferriere (Piacenza). Le vittime sono due sessantenni. A scoprire i corpi il figlio di uno dei due morti nel tardo pomeriggio.
 
Ha dell’incredibile quanto accaduto nel pomeriggio del 5 ottobre in alta Valnure in località Pian della Padella: la furia scatenata di un toro ha ucciso due sessantenni, Sergio Bisi di 64 anni di Rompeggio e Filippo Preli di 60 anni di Casalcò, altra località del comune di Ferriere. 

Secondo le prime ricostruzioni, i due uomini erano saliti in località Pian della Padella verso le 17, al pascolo per radunare il proprio bestiame, quando sono stati improvvisamente aggrediti dall’animale. Un manzo di due anni, di proprietà di un altro allevatore, li ha più volte caricati riducendoli in fin di vita. Una delle due vittime è riuscita a dare l’allarme, chiamando al cellulare il figlio per chiedere aiuto. Quando il giovane ha raggiunto il pascolo purtroppo ha trovato i due uomini deceduti, massacrati dalla furia dell’animale.

Inutili i soccorsi del 118, mentre i carabinieri, allertati dal capitano Fabio Longhi della compagnia di Bobbio, si sono recati sul posto per i rilievi. 

Assai difficoltosa la cattura del toro, che ha cercato di caricare le altre persone accorse sul posto: ferito anche il figlio di una delle due vittime che è stato portato all’ospedale di Piacenza per medicarsi. La bestia è stato poi riportata a fatica in stalla dal proprietario, il quale non riuscendo a calmare l’animale, e non riuscendo più a governarlo, non ha potuto fare altro se non abbatterlo. 

LA MAPPA

Visualizzazione ingrandita della mappa

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.