Quantcast

Trattori a secco a causa della siccità, Coldiretti ottiene un supplemento di carburante

La Giunta della Regione Emilia Romagna, a seguito della pressante richiesta di Coldiretti, ha approvato una delibera con la quale è stato predisposto un supplemento di assegnazione di carburante agricolo e le relative modalità di reintegro

Più informazioni su

TRATTORI  A “SECCO” A  CAUSA DELLA SICCITA’
Grazie a Coldiretti riassegnazione di carburante agricolo per proseguire i lavori autunnali
 
La Giunta della Regione Emilia Romagna, a seguito della pressante richiesta di Coldiretti, ha approvato una delibera con la quale è stato predisposto un supplemento di assegnazione di carburante agricolo e le relative modalità di reintegro.
 
“A seguito della stagione estremamente siccitosa, commenta Maurizio Maffi Responsabile Uma di Coldiretti Piacenza, i nostri imprenditori si sono trovati in estrema difficoltà perché alle porte dei lavori autunnali avevano già esaurito tutto il carburante per le irrigazioni estive.
 
La nostra Organizzazione, prosegue Maffi, ha effettuato diverse segnalazioni alla Regione, rimarcando che le particolari condizioni climatiche e meteorologiche, la scarsa piovosità e le alte temperature estive,  hanno determinato la necessità di aumentare i turni di irrigazione normalmente praticati. Condizioni queste che hanno costretto le aziende agricole ad utilizzare i quantitativi di prodotti petroliferi precedentemente richiesti per irrigazioni supplementari, trovandosi pertanto in gravi difficoltà per la normale prosecuzione delle operazioni colturali autunnali”.
 
Pertanto con questa delibera sarà possibile integrare le assegnazioni di prodotti petroliferi, presentate entro il 30/06/2011, nelle quali sono stati dichiarati fabbisogni per irrigazione, al momento della richiesta di assegnazione originaria. Le domande per tale supplemento, pari al 100% dei valori per irrigazione precedentemente assegnati, devono essere presentate entro il 31 Ottobre 2011 e devono essere correlate da copia del libretto di controllo con l’assegnazione originaria, dove si evince la prima assegnazione per irrigazione e l’utilizzo di tutto il carburante precedentemente assegnato, e da una dichiarazione sostitutiva di certificazione dove vengono dichiarate le condizioni per il suddetto supplemento.
I nostri Uffici Zona sono a disposizione per ulteriori chiarimenti e per l’inoltro delle relative pratiche di rassegnazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.