Quantcast

Vigolzone, a novembre il Comune incontra i cittadini

Si svolgeranno nel mese di novembre, a Vigolzone e nelle frazioni, gli incontri pubblici promossi dall’amministrazione comunale per fare un bilancio dei primi due anni e mezzo di mandato e confrontarsi con il territorio.

Più informazioni su

Si svolgeranno nel mese di novembre, a Vigolzone e nelle frazioni, gli incontri pubblici promossi dall’amministrazione comunale per fare un bilancio dei primi due anni e mezzo di mandato e confrontarsi con il territorio. Sei appuntamenti in tutto, durante i quali il sindaco Rolleri, gli assessori e i consiglieri di maggioranza illustreranno ai cittadini i principali progetti realizzati, presenteranno quelli in cantiere e si misureranno con i bisogni, le richieste e le priorità dei cittadini.
 
Questo il calendario:
– Carmiano e Chiulano: lunedì 14 novembre presso il Salone parrocchiale di Carmiano
– Grazzano Visconti: martedì 15 novembre presso la sala IAT
– Bicchignano e Veano: giovedì 17 novembre presso il ristorante la Favorita
– Albarola: lunedì 21 novembre presso la ex-scuola di Albarola
– Villò: martedì 22 novembre presso il Salone parrocchiale di Villò
– Vigolzone: giovedì 24 novembre presso la Sala consiliare
Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 21,00.
 
Spiega il sindaco Rolleri: “Questi incontri sono una buona abitudine che abbiamo inaugurato fin dalla nostra campagna elettorale. Allora si trattava di ascoltare il territorio per costruire un programma che sapesse rispondere ai reali bisogni dei cittadini. Abbiamo fatto il primo ciclo di incontri come amministratori nella primavera dello scorso anno e adesso ripetiamo l’esperienza proprio in concomitanza con il giro di boa del nostro mandato”. Prosegue il sindaco: “In questi due anni e mezzo abbiamo lavorato con impegno per realizzare i punti del nostro programma elettorale. Abbiamo portato a termine alcuni progetti davvero importanti, come il nuovo plesso scolastico e l’asilo nido, e abbiamo posto le basi per risolvere questioni aperte da anni. Tanto resta ancora da fare, ma siamo determinati a rispettare tutti gli impegni che abbiamo preso con i cittadini”.
Nel corso delle serate ci sarà anche spazio per il confronto tra cittadini e amministratori. Spiegano: “Oltre che un’occasione per fare un bilancio di metà mandato, gli incontri vogliono essere un momento di dialogo e di ascolto, durante il quale i cittadini avranno l’opportunità di sottoporci idee e richieste, sollecitare risposte e anche manifestare critiche. Questo aspetto è per noi prioritario perché siamo convinti che la cittadinanza attiva sia la chiave per un’azione amministrativa davvero efficace. In questi due anni e mezzo abbiamo investito mezzi ed energie per migliorare la comunicazione con i cittadini e favorire al massimo la trasparenza dei processi decisionali. Abbiamo coinvolto i cittadini nelle scelte più importanti e abbiamo cercato il loro aiuto e la loro partecipazione in moltissimi campi e attività. Credo che i risultati siano sotto gli occhi di tutti, e rappresentano una delle più grandi soddisfazioni di questa esperienza come amministratori”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.