Quantcast

Volley, il Consiglio di Stato respinge il ricorso di Forlì

Il club romagnolo aveva fatto ricorso dopo che il Tar del Lazio ne aveva bocciato il ripescaggio in A1. riconoscendo la necessità di privilegiare le squadre con una migliore preparazione tecnica e una maggiore consistenza finanziaria.

AGGIORNAMENTO – Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato dall’’Infotel Forlì con la quale la società romagnola chiedeva il ripescaggio in serie A1 ai danni di Piacenza. Sfuma così l’ultima possibilità per Forlì di agganciare la massima serie: prima del Consiglio di Stato il ricorso era stato respinto dal Coni e quindi dal Tar.

E’ attesa nel pomeriggio la decisione del Consiglio di Stato in merito al ripescaggio nella serie A1 di volley femminile di Forlì. La società romagnola si era appellata al Consiglio di Stato dopo che il Tar del Lazio ne aveva respinto il ricorso amministrativo confermando il ripescaggio in Serie A1 di Piacenza . 

In precedenza era stata l’Alta Corte di giustizia del Coni a bocciare il ripescaggio di Forlì in A1 , dov’era salita Piacenza nonostante fosse stata gia’ ripescata l’anno prima. Il Tar aveva riconosciuto la necessita’ di privilegiare le squadre con una migliore preparazione tecnico-sportiva e una maggiore consistenza economico-finanziaria.

Il 7 ottobre scorso, sempre il Tar aveva accolto le richieste di Forlì sospendendo provvisoriamente due partite della prima giornata del campionato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.