Canottieri Ongina, l’incasso della partita devoluto a Monterosso

Canottieri Ongina non fa rima solo con volley ma anche con solidarietà. Nell’ultima partita casalinga della squadra di B1, andata in scena sabato scorso al palazzetto di Monticelli contro Cagliari, la società giallonera ha promosso un’iniziativa benefica in collaborazione con il sindaco monticellese Sergio Montanari.

Più informazioni su

Canottieri Ongina non fa rima solo con volley ma anche con solidarietà. Nell’ultima partita casalinga della squadra di B1, andata in scena sabato scorso al palazzetto di Monticelli contro Cagliari, la società giallonera ha promosso un’iniziativa benefica in collaborazione con il sindaco monticellese Sergio Montanari.

In occasione del match, infatti, è stata organizzata una raccolta fondi alla quale hanno partecipato giocatori, dirigenti e tifosi. Il ricavato, circa 200 euro, verrà devoluto al Comune ligure di Monterosso, colpito dalla recente alluvione. In particolare, il gesto di solidarietà della Cov servirà a contribuire alla ricostruzione della scuola elementare e media “Enrico Fermi”, gravemente danneggiata a poche settimane dall’inaugurazione dopo i lavori di ampliamento. I fondi verranno consegnati prossimamente attraverso l’impegno del sindaco Montanari.

La partita

RIM SAN GIORGIO-CANOTTIERI ONGINA VOLLEY 2-3
(25-18, 23-25, 25-20, 18-25, 7-15)
RIM SAN GIORGIO: Ziliani 2, Guglielmetti 17, Olivieri 7, Sara Musca 18, Freschi 5, Cordani 16, Samuela Musca (L) 1, Rusconi, Tosi, Boselli, Merli 1, Orefici. All.: Gregori
CANOTTIERI ONGINA: Decarli 5, Lodigiani 13, Villa 6, Marchettini 1, Paraboschi 13, Zangrandi 16, Gagliardi 11, Zorzella, Guennani, Cattivelli (L), Gazzetto (L). All.: Bartolomeo

Spettacolare derby tra Rim San Giorgio e Canottieri Ongina, vinto al tie break dalle monticellesi di Bartolomeo al termine di un match ben giocato in tutti i fondamentali da entrambe le squadre. Nel primo set, le padrone di casa partono bene (8-3) grazie alla battuta, Monticelli reagisce (19-18), ma poi paga a caro prezzo alcuni errori. Dopo il cambio di campo, la Canottieri Ongina (con Villa al posto di Marchettini e con Zorzella al servizio per la Gagliardi) cresce soprattutto in attacco, iniziando a minare l’ottima difesa della Rim e pareggiando i conti con il 25-23. A questo punto, San Giorgio reagisce alla grande, le giallonere ospiti provano a stare a galla con Paraboschi e Zangrandi, ma peccano a muro e cedono 25-20. Sotto 2-1, le ragazze di Bartolomeo registrano il fondamentale e con un attacco ben gestito dalla Decarli agguantano il 25-18 che vale il tie break. La Canottieri Ongina è lanciatissima e nel tie break domina la scena con il capitano Zangrandi, che con 12 servizi consecutivi ha tenuto a debita distanza la Rim.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.