Quantcast

Diario pendolare: novembre il più triste dei mesi? Non solo

Nuova puntata del diario pendolare di Massimiliano Max Davoli, tutti giorni in viaggio sulla tratta Piacenza - Milano.

Più informazioni su

Nuova puntata del diario pendolare di Massimiliano Max Davoli, tutti giorni in viaggio sulla tratta Piacenza – Milano

21-11-2011

Ogni giorno una storia da raccontare, peccato che sia sempre assolutamente e tristemente vera! Il solito maledetto treno r2912 parte in mega ritardo da Piacenza mentre raggiungo la stazione e , dentro di me, penso anzi sono sicuro che farà da "tappo" a tutti i treni successivi…. ad esempio al  nostro regionale 2274 che, pur essendo partito in orario,  è stato "costretto" a raggiungere Lodi con più di 10’ di ritardo! Non è possibile, non è possibile!
 
Si, con Trenord e Trenitalia non esiste la parola IMPOSSIBILE! Torniamo indietro di qualche minuto:  Dove si trova la carrozza di prima classe? Ogni giorno viene cambiata la composizione del treno, lo fanno per far inca..are ancor di più i pendolari: un giorno in testa, un giorno in coda, un giorno in mezzo, un giorno manca, un giorno è declassata; Basta! Prima o poi voglio chiedere al capotreno le cause di questa casualità nella composizione! Ma dove si nasconde il personale? NON riescono a nascondere  invece i cumuli di sporcizia sopra e sotto i sedili, in alcuni casi ci sono anche sostanze molto appiccicose sulla cui origine  non voglio assolutamente indagare..mi fa semplicemente schifo!

Non si fanno quasi più vedere i controllori; non ricordo di averne visto uno da giorni sui treni regionali! saranno ancora tutti in ferie? A novembre? E anche oggi siamo arrivati a Milano in ritardo di 13 minuti, più incavolati che mai e con la magra consolazione che novembre sta per finire! Infatti è staticamente dimostrato che i maggiori disservizi si verificano proprio nel corso di questo mese; intendiamoci, a novembre se ne verificano 1000, a dicembre 999, a febbraio 998, ecc.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.