Influenza, pronti 76mila vaccini. Ma ci si protegge di meno foto

Da lunedì 7 novembre sarà possibile richiedere ai propri medici e pediatri di famiglia il vaccino antinfluenzale. A Piacenza e provincia saranno 76mila le dosi distribuite e il vaccino conterrà il virus A H1N1. In calo il numero di vaccinazioni rispetto al 2009.

Più informazioni su

Da lunedì 7 novembre sarà possibile richiedere ai propri medici e pediatri di famiglia il vaccino antinfluenzale. A Piacenza e provincia saranno 76mila le dosi distribuite e il vaccino conterrà il virus A H1N1, ancora circolante dopo la pandemia del 2009.

La vaccinazione sarà gratuita per le seguenti categorie a rischio: soggetti con età uguale o superiore a 65 anni; bambini e adulti soggetti a malattie croniche all’apparato respiratorio, cardio-circolatorio, renale, con diabete, tumori, Hiv, malattie neuromuscolari e agli organi emopoietici; donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza; individui ricoverati presso strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario; soggetti impegnati in servizi pubblici (forze dell’ordine, personale delle poste e dei trasporti pubblici, donatori di sangue, insegnati e assistenti sanitari); persone a contatto con gli animali.

“L’anno scorso la diffusione del vaccino è diminuita rispetto al 2009, soprattutto nelle categorie a rischio – ha sottolineato la dottoressa Anita Capra – Molte dosi sono rimaste inutilizzate e purtropp l’anno si sono verificati una ventina di casi gravi che hanno portato al decesso due giovani ragazzi con patologie croniche”. Nel 2010 c’è stato infatti un calo delle vaccinazioni del 18% nei soggetti con patologie gravi.

Una diminuzione che riguarda anche il personale sanitario, che è passato dal 30% dei medici vaccinati nel 2009 al 10-20% del 2010. “Ci stiamo impegnando per invitare sempre più i medici a vaccinarsi, anche se molti di loro sono più protetti della media visto il costante contatto con diverse tipi di patologie – ha spiegato il dottore Luigi Cavanna dell’ordine dei medici – Quello che vorrei sottolineare è l’importanza del vaccino: recentemente una nota rivista scientifica ha dimostrato infatti che i benefici del vaccino sono molto superiori rispetto agli effetti collaterali”.

I vaccini potranno essere richiesti ai propri medici e pediatri di famiglia a partire da lunedì 7 novembre. Per informazione chiamare il numero verde della regione: 800.033.033

Presenti alla conferenza stampa anche il direttore sanitario dell’Ausl di Piacenza dott. Stefano Mistura, il direttore dell’assistenza primaria Enzo Pisati, il dott. Marzio Sisti e i pediatri Michele Argenti e Roberto Sacchetti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.