Le bombe di Voskuil per la grande rimonta di Piacenza. Battuta Forli’al Palabanca foto

MORPHO PIACENZA-MARCOPOLO SHOP.IT FORLI’ 93-87 -Si chiude in trionfo per la Morpho Piacenza, che rimonta Forlì nel derby emiliano romagnolo trasmesso in diretta tv. Quarta vittoria consecutiva per i ragazzi di Corbani, tra cui è mostruoso Voskuil, autore di 37 punti - LE INTERVISTE

Più informazioni su

Vince ancora in rimonta, entusiasmando il pubblico del Palabanca, la Morpho Piacenza di Corbani nell’anticipo televisivo di questa sera. Autentico protagonista della serata Alan Voskuil, che chiude la partita con numeri davvero da mostro: 9 su 13 da tre punti, 3 su 5 da due e 4 su 5 ai liberi, per un totale di 37 punti. E’ una serie incredibile delle sue bombe da tre che tiene in partita la squadra di Corbani nel secondo e ternzo tempo, dopo l’ormai solito avvio di partita sonnolento. Forlì scappa e si porta sul + 12, grazie a Easley e Trapani e alla regia di Borsato, palymaker di fortuna: alla fine della gara saranno 5 i romagnoli in doppia cifra. Piacenza entra in partita nel finale del primo tempo, e recupera il divario nel secondo, portandosi fino a -3, seppure Anderson rimanga ai margini del match. Un nuovo allungo di Forlì, su cui pesano un tecnico fischiato al coach piacentino e altre discutibili decisioni arbitrali, sembrano chiudere la gara all’intervallo lungo. E invece i biancorossi rimangono attaccati al match fino al risveglio di Anderson, protagonista del break decisivo nell’ultimo tempo e del sorpasso decisivo: una votla avanti, la Morpho non sbaglia più un colpo e chiude meritatamente a +6: 93-87. Bene Passera e Harrison, rispettivamente 11 e 10 punti, ma in generale impressiona positivamente il carattere della squadra di Corbani, che ora, complice anche la diretta su rai Sport, non può più nascondersi: è la quarta vittoria consecutiva in campionato.

Leggi: Voskuil: “Compagni perfetti nei blocchi”. Corbani: “Evitare le partenze lente in futuro” Le interviste

FINE PARTITA – Si chiude in trionfo per la Morpho Piacenza, che rimonta Forlì nel derby emiliano romagnolo trasmesso in diretta tv. Quarta vittoria consecutiva per i ragazzi di Corbani, tra cui è mostruoso Voskuil, autore di 37 punti

META’ QUARTO TEMPO: Sorpasso della Morpho dopo un’esaltante rimonta. Le bombe di Voskuil hanno tenuto a lungo in gara Piacenza dopo un inizio disastroso, poi è entrato prepotentemente in gara Dwayne Anderson, autore di 9 punti in pochi minuti. Più cinque per il team di Corbani

FINE TERZO TEMPO: Si spegne sul ferro sul fillo della sirena il canestro del sorpasso per la Morpho, ma sarebbe stato forse troppo: è Alana Voskuil l’assoluto protagonista della rimonta biancorossa, con 30 punti e una serie terrificante di bomde da 3. Nel finale arriva anche il risveglio di Anderson, non entrato in partita. Quatrro falli per Infante, e per Casoli tra le fila di Forlì

FINE SECONDO QUARTO: Piacenza si riporta sotto con coraggio, grazie ad una serie impressionante di triple di Voskuil, e arriva fino a meno tre, poi, complici alcune discutibili decisioni dell’arbitro, sprofonda nuovamente a meno nove. 14 punti per Voskuil, 9 per Infante.

FINE PRIMO QUARTO: Si chiude un primo quarto di sofferenza per la squadra di Corbani, sotto di dodici: 14-26. A sorpresa ancora a secco Anderson, mentre nell’altra lunetta Easley è devastante. Nel finale segnali di reazione biancorossa

4 PT: Meno dieci per una Morpho contratta al cospetto di Forlì: 3-13. Passera, Anderson, Harrison, Infante e Voskuil in quintetto iniziale, a segno solo Passera

Si tratta della primissima apparizione televisiva per la squadra del Presidente Rispoli  in questa LegaDue, e di un’occasione per mostrare agli appassionati di basket di tutto il Paese sia il nuovo Palazzetto (in uso dall’inizio di quest’anno) sia  soprattutto una sfida che si preannuncia già infuocata. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.