Quantcast

Concorso Bettinardi, oggi semifinali dei gruppi foto

Venerdì 20 gennaio 2012, dalle ore 22.30 circa, sarà la volta della terza semifinale della Sezione “B” - Gruppi, creata nel 2007 e riservata ai gruppi precostituiti, formati da musicisti di ambo i sessi, che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto 35 anni. 

Più informazioni su

Proseguono le semifinali del concorso abbinato al “Piacenza Jazz Fest 2012”
 
Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi – IX Edizione: terzo appuntamento con i gruppi
 
Venerdì 20 gennaio al “Milestone” di Piacenza due formazioni in gara per la Sezione “B”
 
Presso il “Milestone” di Via Emilia Parmense 27, sede dell’Associazione “Piacenza Jazz Club”, proseguono le semifinali del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” – Nuovi Talenti del Jazz Italiano, giunto alla nona edizione e abbinato alla manifestazione “Piacenza Jazz Fest”.  Venerdì 20 gennaio 2012, dalle ore 22.30 circa, sarà la volta della terza semifinale della Sezione “B” – Gruppi, creata nel 2007 e riservata ai gruppi precostituiti, formati da musicisti di ambo i sessi, che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto 35 anni. L’ingresso è libero con tessera Piacenza Jazz Club o Anspi e sarà possibile accedere al club già dalle ore 20.30 (prenotazioni tavoli per la cena: n. 345.7404041).
 
Il concorso a premi “Chicco Bettinardi”, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è organizzato dall’Associazione Culturale “Piacenza Jazz Club”, con il sostegno di “Fondazione di Piacenza e Vigevano”, “Elitrans”, “Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy” e “Naima Music Store” e si prefigge di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del jazz italiano e di promuoverne le attività.
 
I due gruppi semifinalisti in gara per questa manche sono i Dugong, di Milano, con Nicolò Ricci al sax tenore, Alberto Gurrisi all’organo Hammond (già finalista nella sezione solisti della scorsa edizione del concorso), Michele Caiati alla chitarra e Matteo Rebulla alla batteria e gli Omit Five, di San Bartolomeo in Galdo (Benevento), con Mattia Dalla Pozza al sax, Filippo Vignato al trombone, Joseph Circelli alla chitarra, Rosa Brunello al contrabbasso e Simone Sferruzza alla batteria. L’ordine di esibizione verrà stabilito per sorteggio.
 
Ciascuna formazione avrà a disposizione un tempo massimo di 35-40 minuti per proporre brani a libera scelta, tra i quali almeno uno “standard”, come previsto dal regolamento del concorso. I Dugong proporranno i brani originali Big Mess, Cane bagnato e La luce della domenica di Michele Caiati, Dear Maelstrom e Ausilium di Nicolò Ricci e infine lo “standard” All the Things You Are della coppia Kern/Hammerstein; gli Omit Five eseguiranno i brani originali Last Night in San Giuliano di Filippo Vignato, Roulotte in fila indiana di Joseph Circelli, Camarones a la plancha di Rosa Brunello e ZTL di Simone Sferruzza e lo “standard” This is for Albert di Wayne Shorter.
 
La valutazione delle esibizioni sarà affidata a una Giuria presieduta dal maestro Giuseppe Parmigiani (saxofonista, compositore e arrangiatore) e formata, inoltre, da Giuseppe “Jody” Borea (esperto SIdMA – Società Italiana di Musicologia Afroamericana), da Fabio Bianchi, collaboratore del quotidiano “Libertà” di Piacenza e da Paolo Menzani, redattore del quotidiano online “PiacenzaSera.it”.La Giuria assegnerà a ogni concorrente un punteggio provvisorio, fino a un massimo di 100 punti, che potrà essere aggiornato al termine delle quattro semifinali, dopo un riascolto complessivo delle registrazioni delle singole proposte. Il pubblico del “Milestone” potrà esprimere a sua volta una preferenza, che al termine della serata determinerà l’assegnazione del “Premio del pubblico”, rappresentato da una targa offerta dagli organizzatori a simbolico riconoscimento del favore popolare.
 
L’ultima semifinale della Sezione “B” – Gruppi si terrà al “Milestone” di Piacenza venerdì prossimo; i quattro gruppi che saranno ammessi alla finale si esibiranno sempre al “Milestone” venerdì 10 febbraio, ma la graduatoria dei vincitori sarà rivelata, come da tradizione, solo nel corso del “Galà di premiazione e fine festival”, che si svolgerà sabato 31 marzo 2012, presso lo spazio “Le Rotative” di Piacenza. Il gruppo primo classificato riceverà un premio di 1.300 euro, oltre ad un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2013” e al “Premio Libertà”; al secondo classificato andranno 750 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.