Ospedali e percorsi sempre più rosa: Piacenza premiata a Roma

Piacenza, ospedali e percorsi sempre più rosa. Nei giorni scorsi l’Azienda Usl di Piacenza è stata premiata a Roma dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna. L’iniziativa si chiama “Bollini rosa”: le nostre reti territoriali declinate al femminile si sono aggiudicate il massimo dei voti (tre bollini).

Più informazioni su

Ospedali e percorsi sempre più rosa: Piacenza premiata a Roma
 
Piacenza, ospedali e percorsi sempre più rosa. Nei giorni scorsi l’Azienda Usl di Piacenza è stata premiata a Roma dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna. L’iniziativa si chiama “Bollini rosa”: le nostre reti territoriali declinate al femminile si sono aggiudicate il massimo dei voti (tre bollini).
Piacenza fa parte quindi dei 48 centri in Italia che hanno ottenuto tale risultato, insieme ad altre quattro realtà dell’Emilia Romagna. L’elenco completo è consultabile sul sito www.bollinirosa.it 
 
L’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (O.N.Da), impegnato sin dalla sua nascita nella promozione e nella tutela della salute femminile, ha avviato nel 2007 il Programma Bollini rosa con l’obiettivo di individuare e premiare gli ospedali italiani “vicini alle donne”, che offrono percorsi diagnostico-terapeutici e servizi dedicati alle patologie femminili di maggior rilievo clinico ed epidemiologico, riservando particolare attenzione alle specifiche esigenze dell’utenza rosa. L’assegnazione dei bollini ha validità biennale ed è decisa sulla base di alcuni criteri, quali la presenza di unità operative che curano patologie femminili specifiche; l’appropriatezza del percorso diagnostico terapeutico e il posizionamento della paziente al centro delle cure, per favorire la centralità della donna e la tutela della sua dignità attraverso l’umanizzazione delle cure. 
 
Tra le novità di questa edizione, anche la stipula di un accordo con Federfarma per la promozione dell’ospedale amico delle donne più vicino a una delle 17.000 farmacie aderenti. “È un piccolo aiuto – sottolineano gli organizzatori – nella ricerca del luogo anche più umano per curarsi”. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.