Fuori Porta: CioccolaTo a Torino

Il calendario completo della manifestazione, informazioni, orari e prezzi è reperibile sul sito  http://www.cioccola-to.it 

Più informazioni su

CIOCCOLATÓ  A TORINO  DAL 2 ALL’11 MARZO 2012: O CI VAI O CI SEI
 
Dopo il successo dell’edizione 2011 con 500mila visitatori, confermato il format della dolce kermesse torinese, con un rinnovato coinvolgimento degli operatori locali e la volontà di farne uno degli eventi turistici di punta della città
 
O ci vai o ci sei: sarà questo il claim dell’edizione 2012 di Cioccolatò, la manifestazione che la Città di Torino dedica al cioccolato per il nono anno (il secondo dell’organizzazione Apice Srl), in programma dal 2 all’11 marzo prossimi.
 
Un chiaro invito a non mancare, che si sia torinesi o turisti, perché è un’occasione imperdibile di conoscere il cibo degli dei, di approfondire la tradizione cioccolatiera di Torino e del Piemonte e di divertirsi con le tante iniziative proposte: incontri con gli esperti, degustazioni, attività culturali e di animazione, iniziative ludico-didattiche per bambini, legate al cioccolato made in Italy e internazionale.
 
E per trovare più facilmente la strada per Cioccolatò…basterà seguire la mappa stradale che, nell’immagine simbolo dell’edizione 2012, diventa insolito incarto del Gianduiotto piemontese, portando dritto dritto nel cuore della migliore tradizione cioccolatiera locale. Un’immagine curiosa e sorprendente che già da mesi accompagna la comunicazione di Cioccolatò.
 
Organizzato dal Gruppo Apice, Cioccolatò gode del patrocinio della Città di Torino, della Provincia di Torino, della Regione Piemonte, di Unioncamere Piemonte e della Camera di commercio di Torino, oltre che delle principali associazioni di categoria, quali Ascom, Confesercenti, Cna, Confartigianato e Casartigiani.
 
“Nel solco della migliore tradizione enogastronomica del nostro territorio, ogni anno Cioccolatò si conferma uno dei più attesi appuntamenti della città. – sottolinea Maurizio Braccialarghe, Assessore alla Cultura, Turismo e Promozione della città – Un’iniziativa come questa non può essere etichettata come un semplice evento ludico. In Cioccolatò c’è molto di più. Questa manifestazione, ogni volta, ha il piacere di stupire i molti avventori con un’esperienza irripetibile, con l’Arte del Gusto, ascrivendosi a pieno titolo nel novero delle più interessanti iniziative culturali della città.”
 
    
“Il cioccolato e’ tra i prodotti simbolo più forti dell’enogastronomia piemontese – commenta Alberto Cirio, Assessore al Turismo della Regione Piemonte – Un’eccellenza per cui siamo noti nel mondo da secoli e che, oggi più che mai, rappresenta un’attrattiva da valorizzare, sia per i tanti turisti in visita sul nostro territorio che in particolare per i viaggiatori gourmand. I “cultori del gusto”, infatti, sono sempre più numerosi e non e’ un caso che l’enogastronomia in Piemonte rappresenti il settore turistico più in crescita. Cominciamo quindi con Cioccolato’ per poi darci appuntamento a maggio con la Biteg, la Borsa internazionale del turismo enogastronomico, che quest’anno fara’ tappa proprio a Torino con centinaia di tour operators specializzati in arrivo da ogni parte del mondo”.
 
Claudia Porchietto, Assessore al Lavoro e Formazione Professionale della Regione Piemonte, sottolinea come, “oltre a costituire un momento di eccellenza per la tradizione piemontese, questa manifestazione può costituire anche la riscoperta degli antichi mestieri che hanno fatto grande la nostra regione, tra i quali quella dei maestri cioccolatieri. Inoltre dimostra quanto,  anche in un momento di crisi, facendo leva su un settore produttivo piemontese come quello del cioccolato e sulle sue aziende storiche, si possano mantenere alti i livelli occupazionali di questo comparto”.
 
Tra gli obiettivi prioritari della manifestazione c’è il maggior coinvolgimento della città, a partire dagli operatori, che saranno ancor più protagonisti.
 
“Cioccolatò si svolgerà prevalentemente in Piazza Vittorio Veneto -afferma il Direttore Artistico di Cioccolatò Eugenio Guarducci- ma sarà l’intera città ad essere protagonista attraverso il cioccolato. La nostra intenzione è quella di creare occasioni di incontro tra i produttori e il pubblico e per questo ripeteremo iniziative di lavorazione in diretta del cioccolato da parte dei maestri cioccolatieri e pasticceri e, importante novità del 2012, porteremo in piazza anche le attività di degustazione aprendole ad un pubblico più ampio e creando un legame più diretto tra gli artigiani presenti in  Piazza Vittorio Veneto e i visitatori”.

Il calendario completo della manifestazione, informazioni, orari e prezzi è reperibile sul sito  http://www.cioccola-to.it 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.