Ubriaco alla guida di un’auto rubata, fermato dopo l’inseguimento

Particolare curioso: a intercettarlo è stato lo stesso ispettore della polizia che già lo aveva arrestato pochi mesi fa sempre per un furto d’auto.

Completamente ubriaco alla guida di un’auto risultata rubata poco prima. E’ stato fermato al termine di un inseguimento ad alta velocità per le vie cittadine un 23enne rumeno residente in città e con diversi precedenti alle spalle. Particolare curioso: a intercettarlo è stato lo stesso ispettore della polizia che già lo aveva arrestato pochi mesi fa sempre per un furto d’auto.
Tutto è iniziato poco dopo le tre e trenta di questa notte, quando è stata segnalata una Volkswagen Golf di colore bianco che procedeva a folle velocità lungo via Emilia Pavese per poi transitare a piazzale Torino e proseguire in via Taverna.

La vettura veniva intercettata dalle volanti all’altezza dello Stradone Farnese: dopo un inseguimento il conducente veniva affiancato e costretto a fermarsi. Fatto scendere dalla Golf, era subito riconosciuto da uno degli agenti quale lo stesso ragazzo da lui arrestato pochi mesi fa per aver rubato un’auto. Dal controllo il veicolo risultava intestato ad una signora piacentina: “E’ il mio datore di lavoro – ha spiegato il rumeno – l’auto è in prestito”. In realtà i fatti non stavano esattamente come riferito dal giovane: una verifica presso i proprietari ha infatti permesso di scoprire che la Golf era stata rubata la sera stessa all’interno del box della loro abitazione alla Besurica.

Il 23enne era inoltre completamente ubriaco, come dimostrato dal test dell’etilometro che ha fatto segnare un valore di oltre quattro volte superiore al limite di legge. Al termine degli accertamenti è stato denunciato per ricettazione e per guida in stato di ebbrezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.