Educazione attiva e cittadinanza responsabile: sabato convegno Agesci

Come si crescono dei “buoni cittadini”? Come è possibile, oggi, educare alla responsabilità, alla legalità, al rispetto per gli altri e per il bene comune? Sono queste alcune domande attorno alle quali si giocherà la giornata di studio e confronto “Di tutti, anche nostro”, che si terrà sabato 10 marzo, dalle ore 16 alle 19.30, nel Salone monumentale di Palazzo Gotico. 

Più informazioni su

“Di tutti, anche nostro”, a Palazzo Gotico un convegno sul tema dell’educazione alla cittadinanza attiva e responsabile
 
Piacenza – Come si crescono dei “buoni cittadini”? Come è possibile, oggi, educare alla responsabilità, alla legalità, al rispetto per gli altri e per il bene comune? Sono queste alcune domande attorno alle quali si giocherà la giornata di studio e confronto “Di tutti, anche nostro”, che si terrà sabato 10 marzo, dalle ore 16 alle 19.30, nel Salone monumentale di Palazzo Gotico. A organizzarla, in occasione dell’annuale “Giornata del pensiero” dello scautismo, è l’Agesci di Piacenza (Associazione guide e scout cattolici italiani), in collaborazione con Azione cattolica, Confederex (confederazione ex allievi della scuola cattolica) e Aimc (associazione maestri cattolici) e con il patrocinio di Comune, Provincia e Diocesi di Piacenza.
 
Il convegno, rivolto principalmente a educatori, insegnanti, genitori e a chiunque sia interessato al tema, si propone come un momento di riflessione su come l’educazione sia di per sé un’azione politica, intendendo per “politica” il senso di cultura civica e socialità. Attraverso l’educazione, associazioni, famiglie e scuola concorrono a far maturare nelle giovani generazioni la consapevolezza che nella società si hanno diritti e doveri, che occorre il rispetto reciproco, che è fondamentale la partecipazione: un compito cui non ci si può dunque sottrarre, se si volge lo sguardo verso il futuro del Paese e delle nuove generazioni.
 
Per mettere a fuoco cosa significa davvero “cittadinanza attiva”, nella prima parte della giornata di studi (dalle ore 16 alle 17.30) si terranno dei lavori di gruppo moderati da esperti attivi in gruppi e associazioni impegnati sul tema della cittadinanza. Dopo il coffe break, il convegno riprenderà alle 18 con l’intervento, in sessione plenaria, di Maria Teresa Spagnoletti, magistrato del tribunale per i minorenni di Roma, Presidente del Collegio dibattimentale del Tribunale per i Minorenni di Roma e Capo Guida d’Italia.
 
«L’idea di riunire diverse realtà territoriali che hanno a che fare con la formazione dei giovani – spiegano i responsabili Agesci della Zona di Piacenza Paola Ghisoni e Aldo Curtoni – nasce dall’esigenza maturata fra gli educatori scout di promuovere un clima di collaborazione tra diverse agenzie educative del territorio attorno al comune obiettivo “politico”, ossia la partecipazione attiva della popolazione. Ci piacerebbe che attraverso questa giornata si arrivasse a comprendere che il senso di appartenenza a una comunità fa sì che siamo tutti responsabili dei nostri giovani, che abbiamo tutti le stesse opportunità e gli stessi doveri».
 
IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA
Sabato 10 marzo – Salone Monumentale di Palazzo Gotico 
 
Ore 16.00 Saluti 
Ore 16.15 Apertura lavori di gruppo/laboratori 
Coordinatori/Animatori
Antonella Liotti – Libera Piacenza – “Come imparare ad essere liberi”
Carlo Ruspantini – Africa Mission – “Cooperare per crescere”
Fabrizio Ramacci – Coop. Soc. Orto Botanico “Il resto non sia terra di nessuno”
Piergiorgio Visentin – CSI: “Lo sport: partecipare è già vincere”
Spazio4: “Responsabilità vs noia:  il c.a.g come incubatore di cittadinanza attiva” 
Creativ formazione: “il bene comune e i valori non negoziabili”
Ore 17.30 Break 
Ore 18.00 Intervento della Dott.sa Maria Teresa Spagnoletti (magistrato del tribunale per i minorenni di Roma, Presidente del Collegio dibattimentale del Tribunale per i Minorenni di Roma, Capo Guida d’Italia)
Ore 18.45 Dibattito condotto dalla relatrice. 
Ore 19.30 Chiusura dei lavori
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.