Quantcast

Guerra tra gang latine, due arresti grazie a “Le Iene”. Ieri sera la puntata foto

E’ stato grazie alle testimonianze fornite da "Le Iene" che ieri mattina i Carabinieri di Piacenza hanno potuto arrestare due giovani ecuadoriani con l’accusa di tentato omicidio e lesioni gravi. I fatti risalgono al 3 marzo scorso quando due ragazzi ecuadoriani erano stati aggrediti in via Roma da un gruppo di connazionali.

E’ stato anche grazie alle testimonianze raccolte dalla trasmissione televisiva Le Iene che ieri mattina i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Piacenza hanno potuto arrestare due giovani sudamericani con l’accusa di tentato omicidio e lesioni gravi.

I fatti risalgono alla sera del 3 marzo scorso quando un giovane ecuadoriano di 27 anni era stato aggredito a bottigliate in via Roma, riportando gravi lesioni al volto e al capo. Con lui era rimasto ferito anche un connazionale 21enne. A seguito dell’azione gli aggressori erano fuggiti facendo perdere le loro tracce. Quella sera, come hanno accertato le indagini, ad agire furono almeno in quattro: in particolare sarebbero stati due di loro, di 21 e 26 anni, entrambi ecuadoriani, a procurare materialmente le ferite ai due connazionali. 

L’identificazione della coppia è stata possibile grazie alle collaborazione della popolare trasmissione televisiva delle Iene, che da tempo si sta interessando al tema della criminalità tra gang latino-americane raccogliendo interviste e testimonianze. L’aggressione del 3 marzo, come ha spiegato il capitano Rocco Papaleo, andrebbe collocata proprio nell’ambito della storica rivalità fra due gang rivali, i Latin Kings e i Netas. Ad aver la peggio erano stati due membri dei Latin Kings: il più giovane dei due era stato colpito alla testa da una bottigliata, mentre l’amico era stato sfregiato al volto dai cocci con una bottiglia di birra. La vittima, che aveva riportato profonde ferite al volto e al capo, era riuscita a fuggire rifugiandosi nell’androne di un palazzo prima di essere trasportato in ospedale in gravi condizioni.

I due presunti aggressori sono stati arrestati ieri mattina in via Roma e via Gadolini dai carabinieri del nucleo investigativo a seguito delle ordinanze di custodia emesse dal gip sulla base degli elementi raccolti. Per loro l’accusa è di tentato omicidio e lesioni aggravati. Molto probabilmente i due giovani si stavano preparando per lasciare la città. Il servizio delle Iene realizzato a Piacenza sulle gang latine in onda nella puntata di venerdì 15 marzo su Italia 1. Qui l’intervista all’autore del servizio Luigi Pelazza

“Grazie anche all’aiuto delle “Iene” in breve tempo siamo riusciti a risalire agli autori di un grave episodio di violenza che aveva causato forte preoccupazione fra gli abitanti della zona – ha spiegato il capitano Papaleo -. Dai riscontri che abbiamo effettuato l’aggressione sembra essere riconducibile alla rivalità storica fra le due gang. Accertamenti sono comunque in corso per capire se fra i motivi di attrito possano esserci anche questioni legate agli stupefacenti. Fondamentale è stata la tempestività dell’intervento per evitare possibili ritorsioni: stiamo comunque effettuando un’attenta attività di monitoraggio per prevenire qualunque segnale in questo senso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.