Il successo del vino piacentino al Vinitaly

Come ogni anno l’azienda piacentina Cantine 4 Valli insieme agli altri suoi marchi, il Poggiarello, Perini&Perini e Costabinelli, si presentano al Vinitaly con i loro cavalli di battaglia e si aggiudicano ancora una volta il primato per la qualità dei prodotti.

Più informazioni su

Come ogni anno l’azienda piacentina Cantine 4 Valli insieme agli altri suoi marchi, il Poggiarello, Perini&Perini e Costabinelli, si presentano al Vinitaly con i loro cavalli di battaglia e si aggiudicano ancora una volta il primato per la qualità dei prodotti.
La vera novità di questa edizione per l’azienda piacentina è stata la presentazione del Gutturnio e Ortrugo “Lo Spago”, un vino legato alla tradizione; ciò che lo rende particolare è anche ciò da cui prende il nome, ogni bottiglia infatti presenta una chiusura con un tappo legato da un spago.

Lo stand del Vinitaly è inoltre dedicato ad un’altra importante novità per l’azienda: i vini a marchio Inter, poiché nel dicembre scorso la cantina è diventata fornitore ufficiale della squadra.
Particolarmente orgoglioso e soddisfatto dell’andamento dell’edizione 2012 della fiera è il direttore commerciale Massimo Perini che ha dichiarato: “Il Vinitaly non poteva essere migliore vetrina per lanciare il nuovo prodotto” ha aggiunto inoltre “Questo appuntamento, al quale da anni partecipiamo con successo, si riconferma un’opportunità a livello commerciale per le aziende di settore, va ricordato che i visitatori non provengono esclusivamente dall’Italia ma riceviamo molti clienti anche dall’estero.”

A dimostrazione dell’impegno e del positivo riscontro di Cantine4Valli va ricordato che in questi giorni l’azienda si presenta al mercato italiano con il Vinitaly e anche al mercato internazionale, partecipando ad Alimentaria 2012 di Barcellona, la più grande fiera europea del food and beverage.
Cantine4Valli compie proprio quest’anno 60 anni e non poteva pensare di festeggiare così al meglio questo compleanno, data che segna il successo della tradizione e della passione delle famiglie Ferrari e Perini nel produrre il vino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.