Quantcast

Per un domenica al mese piazza Cavalli diventa un “salotto” foto

E’ quanto emerso dall’incontro di questa mattina tra la Cabina di regia e i pubblici esercenti. Tra le proposte anche quella del “Bar in vetrina”, che permette ai caffè di tutta Piacenza di potersi far conoscere posizionando un proprio stand con i tavolini all’interno di piazza Cavalli.

Più informazioni su

Un weekend al mese ricco di iniziative, con i negozi aperti più a lungo e i tavolini dei bar in piazza Cavalli. E’ quanto emerso dall’incontro di questa mattina tra la Cabina di regia, il progetto sperimentale di valorizzazione del centro storico composto da Comune di Piacenza, Confesercenti e Unione Commercianti, e i pubblici esercenti.

Tra le tante idee uscite durante l’incontro la più interessante è senza dubbio quella di concentrare nel terzo weekend del mese una serie di iniziative e attività che possano attirare persone anche dalle provincie limitrofe in centro a Piacenza. Per l’occasione bar e negozi rimarranno aperti più a lungo, con la possibilità di organizzare eventi collegati tra di loro. Tra le proposte anche quella del “Bar in vetrina”, che permette ai caffè di tutta Piacenza di potersi far conoscere posizionando durante la terza domenica del mese, che già ospita il mercatino dell’antiquariato, un proprio stand con i tavolini all’interno di piazza Cavalli.

“La cosa principale che è emersa durante l’incontro – ha sottolineato l’assessore Katia Tarasconi – è la necessità dei pubblici esercenti di fare squadra tra di loro e con il Comune. Unendo le forze si può promuovere meglio il territorio e attirare gente anche da Parma, Cremona e Lodi”. Una decina i titolari dei pubblici esercenti del centro presenti all’incontro, che si faranno carico di diffondere la proposta a tutti i colleghi della città.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.