Torna il Cuncertass, con un concorso fotografico dedicato al lavoro

Torna dopo un anno di pausa il Cuncertass del Primo Maggio. L’evento, organizzato da Cgil e Giovani Democratici, si arricchirà di nuove iniziative collaterali, come il concorso fotografico Mani al Lavoro

Più informazioni su

Torna dopo un anno di pausa il Cuncertass del Primo Maggio. L’evento, organizzato da Cgil e Giovani Democratici, si arricchirà di nuove iniziative collaterali, come il concorso fotografico Mani al Lavoro.

Per informazioni e iscrizioni contattare primomaggio.pc@gmail.com 3476949105. I vincitori saranno scelti dai partecipanti a una cena che si terra il 30 aprile alla coop di Sant’Antonio. Sempre a Sant’Antonio si terra il Cuncertass: tra i partecipanti Noon, The Moron Brothers, Annie and the Canniegraphics, The Synthromantics.

I dettagli dell’iniziativa sono stati dati da Paolo Chiappa, segretario organizzativo di Cgil, da Pietro Corvi, direttore artistico della manifestazione e da Paolo Cammi, Elena Bragalini e Luca Esposito, rappresentanti del comitato organizzatore dei Giovani Democratici. 

“lo scorso anno ci eravamo presi l’impegno di riproporre il Cuncertass, saltato nel 2011 solo per motivi logistici – dice Paolo Chiappa – e ci siamo riusciti, grazie alla collaborazione dei Giovani Democratici. Riteniamo molto importante questo appuntamento perché ci permette di avvicinare i giovani e porre l’accento su un tema così importante come il lavoro”. 

“Il Cuncertass è tornato e anzi, raddoppiamo con  nuove iniziative – spiega Luca Esposito – come il contest fotografico, aperto a tutti, dedicato al lavoro. Le foto (non più di due per partecipante) dovranno essere consegnate corredate da nominativo e recapiti in formato Jpg (non più di 1500 px per il lato lungo) al più tardi il 26 aprile. Il vincitore sarà scelto tra i partecipanti della cena che si terrà, sempre il 30 aprile, a Sant’Antonio. L’appuntamento sarà dedicato al tema “teatro e lavoro”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.