Quantcast

Volley femminile, trasferta a Novara per la Rebecchi Nord

L’ultima partita della regular season di pallavolo vedrà la Rebecchi Nordmeccanica impegnata fuori casa contro l’Asystel Novara. I tifosi, per sostenere la squadra, andranno in trasferta in pullman.

L’ultima partita della regular season vedrà la Rebbecchi Nordmeccanica impegnata fuori casa contro l’Asystel Novara domenica. 
La squadra piacentina vuole affrontare la sfida nel migliore dei modi per chiudere degnamente questa stagione e concentrarsi sui play-off.

Nonostante l’incontro di andata sia concluso con una vittoria della squadra piacentina per 3 a 0 la Rebecchi Nordmeccanica sa bene che la partita di domani sarà molto difficile.
“Giocheremo contro una difficile avversaria, Novara è una squadra che rispetto molto – ha detto Riccardo Marchesi, allenatore della squadra – ma che affronteremo con molta serenità: in palestra stiamo lavorando bene, e domenica saremo tranquilli e determinati”.

“La classifica è molto strana, con quattro squadre (Novara, Piacenza, Modena e Pesaro) racchiuse in due soli punti – ha proseguito Marchesi – per cui la partita di domenica sarà come una partita di finale, così come è stata quella di mercoledì contro Urbino.”
Partita difficile e strana visto che il suo esito sarà decisivo per stabile le posizioni in classifica dal quarto all’ottavo posto e, quindi, gli accoppiamenti per i play-off.

A Novara per sostenere le piacentine arriveranno anche i tifosi: chi è interessato può contattare il numero 3282135477 per ulteriori informazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.