Quantcast

A Castello “Rock Generation”, la storia del rock piacentino

Rock Generation, il rock piacentino nel tempo”. Si apre a suon di musica la stagione della Pro Loco di Castel san Giovanni con questa nuova manifestazione nata da un’idea di Nicola Maserati della Libreria Puma. 

Castel San Giovanni, 19 aprile 2012 – “Rock Generation, il rock piacentino nel tempo”. Si apre a suon di musica la stagione della Pro Loco di Castel san Giovanni con questa nuova manifestazione nata da un’idea di Nicola Maserati della Libreria Puma. L’evento si snoda attorno alla presentazione del libro di Antonio Tony Face Bacciocchi  “Le storie dal Rock Piacentino”, una significativa ricostruzione del rock  nella nostra provincia dal 1960 al 2010, edito da Grafiche Lama, il cui ricavato sarà devoluto all’Associazione piacentina 29100 per essere reinvestito in iniziative a sostegno delle giovani espressioni musicali piacentine, un’attività sposata dall’Assessore del Comune di Piacenza Giovanni Castagnetti (che sarà presente nella giornata di sabato).

L’appuntamento, che ha il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castel San Giovanni, è previsto per sabato (dalle 19.00) e domenica (dalle 16.30) presso il Palacastello di strada della Spadina. Il libro di Tony Face sarà presentato in entrambe le giornate e a tenere le fila sarà Riccardo grandi: il volume è una suggestiva carrellata di ricorsi e appunti sulla vita del rock piacentino, con qualche dichiarata dimenticanza che apre le porte a una seconda possibile edizione.

 

Ma dall’iniziale idea della presentazione del libro, la Pro Loco di Castel San Giovanni ha voluto allargare l’iniziativa a una due giorni di eventi di vario genere. Brindisi inaugurale previsto per sabato 21 alle ore 19.00 con ingresso a offerta e possibilità di cenare grazie alla ormai famosa e apprezzata cucina dei volontari della Pro Loco, mentre il DJ set è affidato a Marco Murtas. Sarà inoltre allestita una mostra fotografica curata da Marianna Coiro e dai giovani dell’associazione castellana, che oltre ad aver curato l’organizzazione, hanno raccolto le foto delle varie band. Tra le immagini esposte anche gli scatti di Michel Bertaccini. Spazio anche per un’esposizione degli strumenti musicali vintage.

Il programma di Rock Generation è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta mercoledì sera al Bar Mazzini di Castel San Giovanni, dove erano presenti alcuni membri della Pro Loco, Nicola Maserati (Libreria Puma), Alberto Maffi (dei Liquid Germs), Mauro Sbuttoni e Michel Bertaccini.

 

“Siamo alla prima edizione di Rock Generation – ha commentato il presidente Sergio Bertaccini – un’iniziativa tutta nuova con la quale apriamo il calendario degli eventi 2012. Abbiamo cercato di costruire un grande evento oltre alla presentazione del libro, dando rilievo alla musica andando a contattare numerose band del territorio, sia giovani sia più datate, alcune delle quali si sono ricostituite per l’occasione”.

Per concludere è stato espresso un ringraziamento alla Pubblica Assistenza della Valtidone e Valluretta che presidierà durante le due giornate.

I gruppi che si esibiranno (che potranno avvalersi anche dell’attrezzatura a corredo del palco messa a disposizione da Luigi Milani) sono: (sabato) Francesco Paladino, Maurizio Pitacco +Caprioli, Grass or brass, Genesi, Misfatto, Boppin’shoes, Giovanni Baiardi con Intrance, JC Cinel, Liquid Germs, Sweat; (domenica) Deframat band, Blugrana, Nagual, Smash’n’grab, Blood’n’bone, Pedago party, Roverheart, Sciamano.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.