Quantcast

Barista derubata di 8mila euro, nei guai insospettabile con il vizio del gioco

E' successo a Podenzano, dove la titolare di un bar si è vista sparire l'ingente somma dalle tasche del suo giubbotto. I carabinieri sono arrivati ad una 37enne impiegata cliente saltuaria del locale: avrebbe commesso il furto per giocare ai videopoker

Più informazioni su

Già in altre occasioni si era accorta di strane sparizioni di denaro dal proprio giubbotto; piccole somme sulla cui scomparsa non era ancora riuscita a darsi una spiegazione. Quando però dalle tasche si sono volatilizzati 8mila e 500 euro si è immediatamente rivolta ai carabinieri. E’ successo alla titolare di un bar di Podenzano, che all’inizio di aprile è stata derubata della somma con la quale avrebbe dovuto effettuare alcuni pagamenti. La donna si è accorta del furto all’orario di chiusura: i soldi erano in una tasca del suo giubbotto lasciato appoggiato al bancone. Qualcuno, sfruttando un momento di distrazione, aveva approfittato per allungare le mani trovando all’interno, probabilmente in modo del tutto inaspettato, l’ingente somma.

Dopo la denuncia, erano immediatamente state avviate le indagini condotte dai carabinieri di Piacenza: partendo dalle immagini delle telecamere di sicurezza del locale e raccogliendo alcune testimonianze in breve tempo i militari sono arrivati al presunto responsabile. Si tratta di una insospettabile impiegata piacentina di 37 anni, saltuaria cliente del bar dove si recava per giocare al videopoker. Proprio il vizio del gioco sarebbe alla base del furto: i carabinieri sono riusciti a recuperare 5mila euro sul totale della somma sottratta. La donna è stata denunciata a piede libero per furto aggravato. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.