Quantcast

Beppe Grillo, lo spray e i giornalisti

Ci sono gesti, anche piccoli, che danno fastidio. E lo spray o lo spruzzino alla citronella sbandierato sotto il naso di noi giornalisti da Beppe Grillo, ospite questa sera a Piacenza per sostenere i candidati del Movimento 5 Stelle alle comunali, rientra questi. 

Più informazioni su

Ci sono gesti, anche piccoli, che danno fastidio. E lo spray o lo spruzzino alla citronella sbandierato sotto il naso di noi giornalisti da Beppe Grillo, ospite questa sera a Piacenza per sostenere i candidati del Movimento 5 Stelle alle comunali, rientra questi. 

“Eh ragazzi, se voi fate così, io sono costretto a fare così…”. Il “fare così” è semplicemente il nostro lavoro: strappare qualche dichiarazione al big del momento, prima del comizio. Evidentemente Grillo non era di questo parere, e sarebbe stato sufficiente dirlo, senza trattarci da “zanzaroni” dell’informazione. Nessuno di noi fa parte della casta, nessuno di noi è al soldo di poteri forti a Piacenza, una città che ha già visto chiudere un giornale (con almeno una trentina di persone rimaste senza un’occupazione) e vede un’emittente televisiva in forte difficoltà. 

Siamo solo lavoratori, e proprio per questo meritiamo un rispetto che non profuma certo di citronella. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.