Quantcast

Canottieri Ongina, obiettivo vittoria contro Mantova

Un vero e proprio spareggio per il quartultimo posto. Si può etichettare così la sfida di sabato alle 21 a Monticelli  tra Canottieri Ongina e Mantova, entrambe già retrocesse ma in piena lotta per l’undicesima piazza che garantirebbe chance di ripescaggio

Più informazioni su

Un vero e proprio spareggio per il quartultimo posto. Si può etichettare così la sfida di sabato alle 21 a Monticelli  tra Canottieri Ongina e Mantova, entrambe già retrocesse ma in piena lotta per l’undicesima piazza che garantirebbe chance di ripescaggio. Per i ragazzi di Bruni, si tratta del congedo dal pubblico di casa, che non ha mai fatto mancare il sostegno ai gialloneri, nemmeno nei momenti difficili. Dal canto loro, i monticellesi cercheranno di riscattare l’ultimo brutto passo falso casalingo contro Mirandola, dando continuità alla brillante vittoria di domenica scorsa a Bergamo.

In vista della trasferta conclusiva di Sant’Antioco, in palio ci sono punti pesanti, dal momento che la battaglia per la penultima piazza coinvolge tutte le retrocesse. Come se non bastasse, in questo turno va in scena anche l’altro scontro diretto Brugherio-Mirandola. Per la Canottieri Ongina, l’obiettivo è vincere contro Mantova per poi giocarsi il tutto per tutto in Sardegna.

QUI CANOTTIERI ONGINA – A sottolineare l’importanza del match è il tecnico giallonero Gabriele Bruni. “Sarà partita vera – afferma l’allenatore della Canottieri Ongina – che sentiremo al pari loro. In gioco c’è il quartultimo posto, che poi nell’eventualità andrebbe difeso nell’ultima giornata. Inoltre, Mantova vorrà riscattare il passo falso dell’andata”. Per questo appuntamento, mister Bruni avrà l’intera rosa a disposizione e come sempre sceglierà all’ultimo. Probabile, comunque, che scenda in campo il sestetto vittorioso domenica scorsa a Bergamo.

GLI AVVERSARI – Pur essendo una veterana della B1 e arrivando dalla retrocessione dall’A2, Mantova non è riuscita a evitare un altro salto all’indietro. Nelle ultime due giornate, però, i biancazzurri di Guaresi hanno centrato altrettante vittorie, liquidando in casa Asti dopo aver espugnato l’ostico campo di Brugherio. Alla formazione mantovana non mancano le individualità importanti, come il regista Mattia Coscione (fratello di Manuel, palleggiatore della Tonno Callipo Vibo Valentia di A1), l’opposto Mario Marino (ex Città di Castello) e gli esperti schiacciatori Stefano Speringo (in A2 con Mantova e Cavriago) e Carlo Alberto Tognazzoni, che gli appassionati piacentini ricorderanno nel roster del Copra che conquistò la storica promozione in A1 agli ordini di Berruto.

PRECEDENTI ED EX – Le due squadre si sono affrontate in due amichevoli a inizio ottobre e in entrambi i casi Mantova si è imposta 3-1, prima a Monticelli e poi sul rettangolo di gioco di casa. Nel match d’andata di campionato, invece, la Canottieri Ongina ha espugnato il campo mantovano vincendo in quattro set.
Folta la colonia degli ex: in casa Canottieri Ongina figurano il regista Nibbio, il libero Verri (mantovano doc) e l’opposto Andrea Boniotti, che giocherà una sfida in famiglia con il fratello Luca, secondo palleggiatore del Top Team ed ex regista di Monticelli.

PROBABILI SESTETTI – Canottieri Ongina: Nibbio (P)-Boniotti (O), Tencati-Cordani (S), Merli-Bozzoni (C), Verri (L).
Mantova: Coscione (P)-Marino (O), Speringo-Tognazzoni (S), Ferri Lazzaroni-Conti (C), Thei (L)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.