Quantcast

Fallimento Piace, 26 ex biancorossi nel mirino del Fisco

La Procura di Piacenza, nell'ambito dell'inchiesta sul fallimento del club emiliano, sta pensando di far recapitare nuove cartelle esattoriali a 26 giocatori, con le somme da restituire allo Stato

Più informazioni su

La Procura di Piacenza, nell’ambito dell’inchiesta sul fallimento del club emiliano, sta pensando di far recapitare nuove cartelle esattoriali a 26 giocatori, con le somme da restituire allo Stato in merito alla loro militanza nella formazione biancorossa nel periodo che va dal 2006 al 2009. Lo rivela la Gazzetta dello Sport in un articolo (nella foto) che fa il punto sull’inchiesta sulla presunta evasione fiscale da parte dei club italiani.

Tra questi, spiccano i nomi di alcuni giocatori importanti, tra i quali i milanisti Nocerino e Abate, il napoletano Campagnaro, il clivense Moscardelli, il novarese Gemiti e i leccesi Miglionico e Cacia (quest’ultimo in prestito al Padova) e persino quello di Mario Cassano, uno dei principali indagati nel primo filone del caso-scommesse. Gli altri nomi sono i seguenti: Aldegani, M.Anaclerio, Beghetto, Capodici, Degano, Ganci, Margiotta, Padalino, Piccolo, Olivi, Stamilla, Coppola, Riccio, Tulli, Dedic, Eramo, Guzman e Passoni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.