Il Festival delle Nuove Resistenze entra nel vivo con “Volisma?”

“ Volisma ? ” Racconti di donne rom, scritto, diretto e interpretato da Sara Aprile, con canti tradizionali rom e percussioni di Nora Tigges, è tra gli appuntamenti di apertura della prima edizione del Festival delle Nuove Resistenze, organizzato dal comitato giovani dell’Anpi di Piacenza. Lo spettacolo si terrà stasera alle 21 e 45 nel cortile di palazzo Farnese. 

Più informazioni su

“ Volisma ? ” Racconti di donne rom, scritto, diretto e interpretato da Sara Aprile, con canti tradizionali rom e percussioni di Nora Tigges, è tra gli appuntamenti di apertura della prima edizione del Festival delle Nuove Resistenze, organizzato dal comitato giovani dell’Anpi di Piacenza. Lo spettacolo si terrà stasera alle 21 e 45 nel cortile di palazzo Farnese. 
 
Sinossi
 
  “Volisma?” nasce dalle interviste/dialoghi/incontri dell’autrice-attrice con alcune donne rom, sia nel campo “tollerato” di via Ortolani ad Acilia Sud, sia nelle strade dei quartieri di San Paolo, Marconi e Garbatella  a Roma.
 
  Dal materiale raccolto, dopo un lungo lavoro drammaturgico, sono emerse cinque storie, cinque profili di donna: cinque donne rom. Questi personaggi-ponte permettono a chi ascolta di avvicinarsi alla vita quotidiana nel campo rom, al mondo gitano: un mondo misterioso, diverso, eppure non lontano dal nostro.
 
  In scena cinque sedie tutte diverse tra loro, vecchie, sparse in tutto lo spazio, qualche vestito ed una cesta, dal lato destro un cuscino ed un tamburo.
Entrano un’attrice ed una cantante, neutre: vestite di nero.
L’attrice, cambiando sedia e indossando vestiti e accessori, diventa sempre più simile ad una donna rom. Giocando un equilibrio fra le tecniche della narrazione naturalistica e quelle dello story-telling, accompagnata dai canti tradizionali eseguiti a cappella o con un tamburo a cornice, racconta e dà vita alle storie.
Gradualmente, si entra nel mondo rom, intraprendendo un viaggio metaforico tra il passato, il presente ed il futuro, tra emozioni e canti, tra sogni e verità, tra speranze e rabbia… 
…tra madri, figlie, nonne: donne.
Le singolarità, la forza, i sentimenti e le fragilità di queste figure dipingono o meglio accennano un quadro che ci racconta qualcosa in più su di loro.
 
“Volisma?” è un racconto di mille racconti: lacrime, risate, pregiudizi, offese, amori, storie e leggende delle origini: la vita nelle piccole e grandi cose, belle e brutte, buffe o strane, crude, magiche… vere. Raccontare storie è da sempre, per ogni popolo, una via per tramandare, per ricordare, per non dimenticare, per dirsi: “ ti voglio bene.” – Raccontare storie è anche il mio mestiere.
È il mio modo per costruire ponti, strade, speranza; è il mio modo per dare voce a chi non ha voce… luce a chi vive nell’ombra…
…è il mio modo per dire: “VI  VOGLIO BENE!”
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.