Quantcast

“Il parco giochi di Borgotrebbia, dove è vietato giocare” foto

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione arrivata da un nostro lettore. 

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione arrivata da un nostro lettore. 

Spettabile redazione, da qualche giorno è stato affisso questo cartello fuori il campo giochi di Borgotrebbia. Chiamarlo campo giochi è veramente un’offesa per tutti i bambini che vengono tutti i giorni a giocarci e per Nilde Iotti a cui è intitolato. Il Comune ha affisso il divieto di giocare a palla e con le bici…ma cosa devono fare i bambini in questo “parco” dove sono rimasti solo due scivoli e due altalene.

Lo scorso anno sono stati rimossi gli altri giochi che erano in condizioni pietose e pericolose per l’incolumità dei bambini con la promessa che sarebbero stati installati altri nuovi pronti per essere utilizzati da questa primavera….solo le solite promesse, i bambini di Borgotrebbia sono sempre più abbandonati e discriminati da Comune e Circoscrizione. Le proteste delle mamme non sono mai state ascoltate che più volte hanno chiesto di rimodernare il campo giochi. Al contrario hanno avuto una risonanza maggiore solo le lamentele di qualche anziano stufo di vedere giocare i bimbi con palloni e bici. Nelle foto si può vedere anche le condizioni fin cui versa la “pista” di pattinaggio (come credo che sia….ma non sono sicuro), piena di pietruzze e pronta ad accogliere i pianti di un bambino che cade e si fa male.

 
Il divieto prevede, tra l’altro, anche l’introduzione di cani all’interno del parco …ma come si può ben vedere all’ingresso è posto un cassonetto per la distribuzione di sacchetti e la raccolta delle feci….un paradosso, non credete?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.