Quantcast

Il pareggio più nero per il Piace. Ora l’obiettivo sono i playout foto

PIACENZA-LATINA 1-1 In dieci minuti i biancorossi passano dalla gioia alla disperazione. In vantaggio con Pani, sono raggiunti nel finale da Agodirin. Gettata al vento l’ultima occasione per rincorrere la salvezza diretta: a Bassano sarà spareggio per evitare la retrocessione e guadagnarsi i playout          

Più informazioni su

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;}

Il commento

Ultimo assalto alla salvezza diretta fallito per il Piacenza, che dopo il pareggio casalingo di oggi con il Latina appare condannato a salvare il penultimo posto, e quindi evitare la retrocessione diretta, nella trasferta spareggio di Bassano di domenica prossima. Il recupero di Trieste di mercoledì difficilmente cambierà la situazione, considerato lo svantaggio dalla zona salvezza: gli alabardati sono a +6, il Feralpi a +5

Monaco insiste sul 4-2-3-1 e sceglie Bombagi e Rodriguez, portando con sè in panchina il recuperato Giovio. In difesa Visconti è preferito a Bertoncini, mentre Avogadri, che pure è disponibile, è spedito in tribuna. La partenza è promettente, grazie soprattutto alle discese di Lisi e a qualche spunto di Volpe, ma passati i primi 15 minuti la spinta dei biancorossi si affievolisce. Una sola grande occasione capita a Volpe, che conclude in modo sbilenco da centro area sulla sponda di Rodriguez.

Nella ripresa il Piace riparte con veemenza, arriva alla conclusione tre volte con Volpe e Lisi, ma anche in questo caso si tratta di un fuoco di paglia. I ritmi calano, e il Latina prova a mettere fuori la testa. Quando ormai il pubblico sembra rassegnato all’ennesimo pari, è Claudio Pani ad accendere la speranza, con la complicità del portiere laziale: la conclusione dalla distanza del centrocampista biancorosso sorprende Martinuzzi, apparso colpevole. E’ il minuto 27 del secondo tempo, e sarebbe una vittoria fondamentale per il Piacenza, anche in virtù dei risultati che maturano sugli altri campi.

Ma evidentemente non è l’anno del Piace, per usare un eufemismo. Dopo un salvataggio di Ivanov su una discesa di Agodirin, è lo stesso centravanti laziale a insaccare da centro area la rete del pareggio, sfruttando una palla vagante. Per il Piace è una mazzata incredibile, e forse una punizione eccessiva, ma è imperdonabile non riuscire portare a casa la vittoria dopo essere passati in vantaggio a 15 dalla fine contro un Latina che ha mostrato un po’ di gamba e poco altro.

Da stasera la squadra di Monaco, che non vince in casa da oltre quattro mesi, deve guardarsi alle spalle: iil Bassano, passato a Prato, è a soli due punti di distacco, e lo scontro diretto di domenica prossima diventa per i veneti una chance insperata di lasciare l’ultimo posto, quello della retrocessione diretta, al Piacenza. Ma prima c’è il recupero di Trieste, dove Monaco non potrà contare su Volpe, che sarà squalificato

Il tabellino

PIACENZA-LATINA 1-1

Reti: Pani (P), Agodirin (L)

PIACENZA: Ivanov 6; Marchi 5,5 (20’ st Campagna 5), Visconti 5,5, Bini 6, Ruggeri 6; Piccinni 6, Pani 6; Volpe 5 (40’ st Lussardi sv), Bombagi 5 (15’ st Giovio 5,5), Lisi 5,5, Rodriguez 5. A disposizione: Stocchi, Bertoncini, Silva, Foglia. All.: Monaco

LATINA: Martinuzzi; Gasperini, Agius, Farina, Giacomini; Falzerano, Berardi (32’ st Tulli), Matute, Burrai (48’ st Burzigotti); Agodirin, Martignago 5(32’ st Fossati). All.: Sanderra

ARBITRO: Borriello di Mantova

Espulso Giacomini (L). Ammoniti: Matute, Farina (L), Campagna, Volpe (P)

La cronaca

FINE SECONDO TEMPO  – Finisce 1 a 1 la partita al Garilli contro il Latina, ed è stata gettata al vento l’ultima occasione per rilanciare le speranze di una salvezza diretta. Ora il Piace deve guardarsi alle spalle, il Bassano dista solo due punti e una sconfitta nello scontro di domenica significherebbe ultimo posto per i biancorossi. 

AGGIORNAMENTO 37 ST – Dura poco l’euforia al Garilli, con il pareggio del Latina grazie alla conclusione da centro area di Agodri, dopo una ribattuta della difesa biancorossa. 

AGGIORNAMENTO 27 ST – Piace finalmente in vantaggio con Claudio Pani, che ha sorpreso il portiere laziale. In precedenza era entrato Giovio per Bombagi. Si tratta di punti fondamentali per la salvezza del Piacenza Calcio. 

AGGIORNAMENTO 46 ST – Si chiude un primo tempo deludente tra Piacenza e Latina, due squadre troppo timorose a causa dell’importanza della gara. Due interessanti sponde di Rodriguez portano alla conclusione Volpe e Bombagi: nel primo caso l’occasione è propizia, ma l’ala biancorossa conclude in modo sbilenco. Ci vuole di più per vincere una gara fondamentale: probabile l’ingresso di Giovio nella ripresa

30 MINUTO – Poco da segnalare al Garilli, la gara scivola senza sussulti particolari. Il Piacenza si vede solo al minuto 18, grazie ad un inserimento di Lisi rimpallato dalla difesa laziale, mentre il Latina è pericoloso poco dopo: è bravo Ruggeri a contrastare Falzerano e ad impedirgli la conclusione da pochi passi

15 MINUTO – Solita partenza incoraggiante del Piacenza, che si avvicina alla rete con Bombagi al terzo e che vive sulle fiammate di Lisi e Volpe. Su una palla persa ingenuamente da Pani il Latina inncesca un contropiede che viene sciupato da Matute, ammonito più tardi su un fallo su Lisi

Ultimo assalto alla salvezza diretta per il Piacenza calcio. Alle 15 al Garilli arriva il Latina, compagno di sventura e di bassa classifica, per quello che si configura come un autentico spareggio: una vittoria e una contemporanea sconfitta della Triestina a Trapani significherebbe per i biancorossi la possibilità di giocarsi le ulteriori chance di salvezza nel recupero di Trieste previsto mercoledì 25 aprile. Monaco sceglie Bombagi e Rodriguez, Giovio parte dalla panchina.

La formazione del Piacenza: IVANOV; MARCHI, BINI, VISCONTI, RUGGERI; PANI, PICCINNI; VOLPE, BOMBAGI, LISI; RODRIGUEZ. A disposizione: Stocchi, Bertoncini, Campagna, Silva, Foglia, Lussardi, Giovio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.