Quantcast

Intervista tu il candidato sindaco: le risposte di Massimo Polledri

Le risposte del candidato sindaco Massimo Polledri (Lega Nord) all’iniziativa "Intervista tu il candiato sindaco"

Più informazioni su

Le risposte del candidato sindaco Massimo Polledri (Lega Nord) all’iniziativa “Intervista tu il candiato sindaco”

Con una vincita all’Enalotto, quale opera scegliete di fare fra un nuovo stadio, un metrò-navetta per Milano, un aeroporto e una stazione Tav al servizio di Piacenza?
Conoscendo il territorio, sono convinto che implementare le infrastrutture ferroviarie sia di vitale importanza per il nostro sviluppo. In particolare mi impegnerò per garantire una fermata (o un’altra fermata?) del Treno Alta Velocità a Piacenza, anche per i pendolari, garantendo maggiore facilità nei collegamenti con Milano e con altre città.

 

Che intenzioni e progetti ha nei confronti del variegato mondo della disoccupazione e del precariato giovanili, in una città dove è quasi più facile trovare lavoro per le categorie svantaggiate (extracomunitari, ex carcerati, ex tossici etc etc etc) che per le persone non solo normali ma qualificate (laureati con esperienze di lavoro all’estero che parlano varie lingue)?
La piaga della disoccupazione è purtroppo diffusa in tutta Italia e non solo a Piacenza. La nostra è una terra di piccole e medie imprese. Togliendo a queste il cappio delle tasse e l’handicap della infinita burocrazia e della difficoltà di accedere al credito, sono convinto che cresceremo e le imprese torneranno ad assumere. In questo senso la nostra idea è di dirottare il fondo di garanzia – per l’innovazione delle imprese e la conseguente salvaguardia dell’occupazione – costituito dalla vendita degli immobili di proprietà del Comune, destinati a pagare il faraonico Palazzo Uffici (20 milioni di euro), in un programma che punti alla rivitalizzazione delle imprese locali. Inoltre, cercherò di evitare la colonizzazione di Piacenza da parte delle coop rosse, proponendo bandi per valorizzare le tante capacità che abbiamo sul nostro territorio.

 

Pensa di confermare o annullare i bus gratis per gli over 65?
Gli over 65 sono già sotto l’attacco delle manovre montiane e di chi le appoggia. Gli anziani vanno aiutati e oltre a confermare i bus gratis stiamo valutando anche altre iniziative che vanno in questa direzione, come ad esempio, sul fronte della sicurezza, incentivi per i sistemi di difesa passiva.

Cosa ne pensa di ripristinare lo stradario per le iscrizioni alle scuole?
Non è arrivata alcuna risposta


Domande personali


Cosa vi ha impedito di allearvi al centro destra?

Noi vogliamo la rivolta fiscale non versando la seconda rata Imu a Roma, loro sono con i comunisti per aumentare l’Imu. Noi siamo per abbassare tasse, Paparo chiede la tassa di scopo pe ril parco della Pertite. Noi chiediamo i militari per le strade loro le smart city. Noi siamo contrari al registro delle unioni di fatto, una lista che li appoggia invece è favorevole…parliamone.

Nel caso di vittoria alle elezioni, si dimetterà dalla carica di deputato?
A Roma ho dato il mio contributo. Ora sento l’esigenza di concentrare i miei sforzi sulla terra da cui provengo, posto che in questi anni ho sempre continuato ad interessarmi di Piacenza e dei piacentini.

Ritiene che debba essere cambiato qualcosa nelle politiche di integrazione degli extracomunitari nella nostra città?

L’Italia è porta d’Europa. E’ naturale venire a confronto con il fenomeno dell’immigrazione. Considero questo un periodo di scelte forti, chiare, nette. L’assunzione di responsabilità non può essere procrastinata: le battaglie sindacali ci hanno abituato a parlare di diritti, ora invece bisogna parlare di doveri. Gli immigrati devono sapere che sono ospiti e che qui ci sono delle regole. Qualcuno ha insegnato loro solo i diritti e le “furbizie”, da ora si cambia 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.