Quantcast

Miserotti (Pensionati): “Sosteniamo Andrea Paparo”

Il partito Pensionati si schiera della parte di Andrea Paparo, che ora può contare anche sul sostegno del neo parlamentare Lino Miserotti. "Era la cosa più giusta da fare" dice Miserotti, da poco entrato in parlamento, dove era stato candidato nelle elezioni politiche del 2008 proprio nella fila del Pdl, cui il partito Pensionati aveva annunciato la propria adesione. 

Più informazioni su

Il partito Pensionati si schiera della parte di Andrea Paparo, che ora può contare anche sul sostegno del neo parlamentare Lino Miserotti. “Era la cosa più giusta da fare” dice Miserotti, da poco entrato in parlamento, dove era stato candidato nelle elezioni politiche del 2008 proprio nella fila del Pdl, cui il partito Pensionati aveva annunciato la propria adesione. 

Ora il sostegno, per le elezioni amministrative, ad Andrea Paparo, che arriva dopo un confronto, avviato nelle ultime settimane, con il collega parlamentare Tommaso Foti. L’intesasi è focalizzata su alcuni punti. Il primo riguarda il biglietto cortesia per gli spettacoli teatrali di Piacenza. “In pratica consiste nel mettere a disposizione degli anziani biglietti che prevedano – dice Miserotti – il solo costo di iva e Siae, per consentire loro di non privarsi di uno svago spesso troppo oneroso”. Altri aspetti riguardano l’Imu e l’introduzione di un “quoziente Piacenza”. 
“Sosteniamo – dice Foti – l’adozione dei maggior sgravi possibili per quanto l’Imu, per chi percepisce una pensione di 1404 euro lordi al mese, il che significa 1100 – 1050 euro netti. Riteniamo poi necessario una rivoluzione copernicana sul fronte del welfare, con una rimodulazione dei servizi in base al reddito. Un provvedimento necessario visto che i nostri anziani sono più vicini alla soglia di povertà rispetto a 4/5 anni fa”. 

Alla conferenza stampa era presente anche Ettore Bersani, del partito Pensionati. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.