Quantcast

Nel segno di De Andrè, la Pfm incanta il Politeama FOTO foto

Un concerto intenso nel segno di Fabrizio De Andrè. La PFM, storica formazione prog-rock, ha incantato ieri sera Piacenza il pubblico, non numerosissimo, del Teatro Politeama. La band si è esibita proponendo

Più informazioni su

Un concerto intenso nel segno di Fabrizio De Andrè. La PFM, storica formazione prog-rock, ha incantato ieri sera Piacenza il pubblico, non numerosissimo, del Teatro Politeama. La band si è esibita proponendo, nella prima parte dello spettacolo dedicato a Fabrizio De André, “PFM canta De André”, e, nella seconda, “35…e un minuto” per celebrare il trentacinquesimo anniversario del primo lp “Storia di un minuto”.

Il primo incontro fra Fabrizio De André e PFM, avvenne nel 1970, all’epoca de’ “La Buona Novella”, quando la band si chiamava ancora “I Quelli”. A quarant’anni dalla pubblicazione di quella prima versione, la band ha deciso di rileggere l’intero disco con nuovi arrangiamenti ed il contributo di musica inedita scritta appositamente per la versione dell’anniversario. Lo fa con l’esperienza e la fantasia visionaria che la contraddistingue, così come merita un’opera pregnante, seguendo il percorso già tracciato dagli arrangiamenti del ’79, per concluderlo con un affresco sonoro di un’opera apocrifa. Un sogno che si avvera per i “ragazzi” maturi: la chiusura del cerchio carmico che li lega a Faber.

Nella seconda parte dello spettacolo invece ascolteremo quello che la PFM ha deciso di realizzare per l’anniversario del loro primo lp, alcuni brani dell’album “35 …e un minuto” che contiene gli episodi più significativi della produzione degli anni Settanta: dal già citato album d’esordio a “Jet Lag”, passando per “Photos of ghosts”, “L’isola di niente” e “Chocolate kings”, fino ad arrivare ad album come “Passpartù”, “Suonare suonare”, “Come ti va in riva alla città”, “PFM? PFM”, “Miss Baker”, “Ulisse”, “Serendipity”, “Live in Japan” ed al recente “Stati d’immaginazione”; il terzo capitolo è dedicato alla musica live con quattordici episodi tratti da diversi lavori dal vivo: “10 anni live”, “Live in Usa”, “De André / PFM in concerto”, “Performance”, “www.pfmpfm.it (il best)”, e “Live in Japan”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.