Quantcast

Piacenza Expo, ok al bilancio. “Margine delle fiere in miglioramento”

I soci di Piacenza Expo si sono riuniti oggi in Assemblea Ordinaria per approvare il bilancio 2011, che chiude con un margine operativo lordo positivo di + 222.782 €. Considerando gli oneri finanziari

Più informazioni su

L’ASSEMBLEA DI PIACENZA EXPO HA APPROVATO OGGI IL BILANCIO 2011 – Comunicato stampa

I soci di Piacenza Expo si sono riuniti oggi in Assemblea Ordinaria per approvare il bilancio 2011, che chiude con un margine operativo lordo positivo di + 222.782 €. Considerando gli oneri finanziari, il bilancio si attesta a – 311.187 € ante imposte. “Il bilancio 2009 (ultimo anno senza la manifestazione Geofluid e quindi termine di paragone) – dichiara il Presidente Angelo Manfredini -si era chiuso con una perdita di – 415.236 € ante imposte.

Questi dati da un lato confermano l’efficacia delle azioni messe in atto dall’organo amministrativo, dalla direzione e dallo staff di Piacenza Expo, dall’altro ci spingono a moltiplicare gli sforzi per raggiungere quell’equilibrio di gestione atteso da tempo.” Del resto è nota la consistente incidenza sul bilancio degli ammortamenti da accantonare per la proprietà dei nuovi immobili. A fronte di questa difficoltà di partenza, il margine delle manifestazioni è in progressivo miglioramento.

Tra le novità gestionali dell’anno 2011 va rimarcata l’inaugurazione nel maggio scorso dell’impianto fotovoltaico ad energia solare, installato sulle coperture dei padiglioni con la potenza di 1 mgw. L’investimento iscritto in bilancio tra le immobilizzazioni materiali è pari a 2.729.968 €, a fronte del quale sono stati stipulati due nuovi mutui con Cariparma e Banca di Piacenza per un importo complessivo pari a 2.700.000 €. Il totale dei contributi incassati e riferibili ai kwatt di energia elettrica prodotta da tale impianto è pari nel 2011 a 249.923 €, a conferma della bontà della scelta adottata dal precedente Organo Amministrativo. I lavori sono stati eseguiti da MDE Costruzioni e Impianti srl.

Piacenza Expo si sta consolidando come un quartiere fieristico “su misura”. La crisi economica e finanziaria contagia inevitabilmente il sistema fieristico. La concorrenza è sempre più accentuata, in particolare tra le grandi Fiere. In questo contesto, Piacenza Expo si distingue come una piccola ma moderna ed efficiente struttura, collocata in una posizione di comoda accessibilità nel cuore delle regioni più produttive del Paese.

“Ci stiamo adoperando – sottolinea Manfredini – per valorizzare ulteriormente il ruolo di Piacenza Expo a livello territoriale e nel sistema fieristico nazionale. L’obiettivo primario è potenziare l’offerta degli eventi, in particolare con fiere verticali dedicate a filiere industriali o artigianali di nicchia non sufficientemente sviluppate all’interno di contesti fieristici di dimensione più ampia e dispersiva; scelta che ha già trovato positivo ed esemplare riscontro nella mostra-convegno “Colore”. Nel 2011 e nel 2012 sono state inaugurate con successo nuove fiere, quali la già citata “Colore”, “Franchising Nord”, “Arte Piacenza”, il “Mercato dei vini dei vignaioli indipendenti”, “Forestalia”. Nel prossimo ottobre si terrà la prima edizione di “Store”, una mostra-convegno su progettazione, arredamento e tecnologia del punto vendita.

Rinnoviamo la disponibilità a porre al servizio di Enti ed Associazioni le competenze del nostro Staff per eventi organizzati sul territorio, come è avvenuto per il Festival del Diritto, la Mostra sui dinosauri, Antiquart, e ci candidiamo a fare da mediatori per le partecipazioni a fiere ed esposizioni fuori Piacenza, anche con la possibilità di ottimizzarne i costi.”
Piacenza Expo intende rivestire un ruolo centrale per il marketing territoriale. In questo senso è imprescindibile essere protagonisti all’EXPO 2015, al servizio del Sistema Piacenza. Negli scorsi mesi Piacenza Expo ha attivato una serie di incontri e contatti istituzionali, che hanno portato alla definizione di “Un’idea progettuale per una serie di eventi satellite dell’EXPO 2015 sul pomodoro da industria”.

Piacenza Expo è uno strumento di politica territoriale, che genera un importante indotto sul sistema economico locale. Un effetto moltiplicatore delle attività della Fiera, di cui beneficia il territorio. Gli eventi organizzati nel primo quadrimestre 2012 hanno registrato ottimi riscontri, con incrementi significativi a livello di espositori, visitatori e fatturato. Il successo degli eventi realizzati negli ultimi mesi è la migliore conferma del ruolo e delle prospettive del nostro quartiere fieristico.

“Mi preme – conclude Manfredini – ringraziare il Vice Presidente Franco Spaggiari, tutti i Consiglieri e i membri del Collegio Sindacale per la grande collaborazione che si è da subito instaurata. Il precedente Presidente, Silvio Bisotti, e i Consiglieri e i Sindaci che hanno concluso il loro mandato. Sono altresì grato al Direttore Davide Lenarduzzi e a tutti i dipendenti e collaboratori della Società.

Un vivo ringraziamento, infine, a tutti i Soci per le fattive collaborazioni. Un grazie particolare al Sindaco Roberto Reggi, a fine mandato, e ad Annamaria Fellegara, Assessore Comunale di riferimento fino a pochi giorni fa. I rapporti con Loro e in generale con i Soci si sono caratterizzati per uno spirito di forte coesione. Questa è la miglior garanzia per il futuro della nostra Società.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.